Paolo Rossi, il vero motivo della scomparsa: parla il fratello

La verità sulla scomparsa del re dei “Mondiali del 1982” con la maglia della nazionale italiana, Paolo Rossi: le parole del fratello

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Rossi (@paolorossi618)

Lo scorso 10 Dicembre ci ha lasciato una delle icone calcistiche più importanti del 20esimo secolo. Si tratta dell’ex attaccante di Perugia, Juventus, Milan e Verona. Il suo nome rimarrà impresso nel cuore di tutti gli appassionati di sport e di coloro che hanno potuto ammirarne le gesta, sui campi da gioco.

Il temibile Paolo Rossi era un combattente nell’area di rigore, sfidava l’avversario e alla prima occasione centrava il bersaglio. Difficile dimenticare la sua gloriosa carriera, condita dal trofeo mondiale dell’82, dove risultò anche il capocannoniere della manifestazione con 9 gol all’attivo. Al termine dell’anno fu insignito del “Pallone D’Oro”, rientrando nella speciale classifica dei migliori calciatori dell’epoca.

Ricordi al miele dunque per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di assisterlo e ritagliarsi anche del tempo libero, discutendo di “pane e pallone”

LEGGI ANCHE —–> Miss Italia 2020, le prime parole della vincitrice dopo l’elezione

Il motivo reale della scomparsa di Paolo Rossi

LEGGI ANCHE —–> Fabrizio Frizzi le ha salvato la vita: il retroscena straziante dopo anni

L’ex campione del mondo dell’82, il grande Paolo Rossi, “Pablito” per gli amici del calcio e i colleghi ha ceduto ad un forte malessere, del quale soffriva da anni. Il suo nome rimarrà impresso per sempre sui campi di calcio, insieme a quello del Diez, Diego Armando Maradona.

La morte del campione della nazionale italiana è avvenuta come un fulmine a ciel sereno, spiazzando tutti gli amanti e i protagonisti che hanno avuto a che fare con lui Da Christian Vieri a Roberto Baggio, in lacrime durante la celebrazione funeraria, in quel di Perugia.

A distanza di 5 giorni dalla sua scomparsa c’è ancora un “giallo” irrisolto, legato ai motivi per il quale il destino avverso l’ha portato via dai familiari. Nelle ultime ore, ci ha pensato il fratello Rossano Rossi a spiegare la tipologia di malattia che ha messo k.o le speranze di sopravvivenza del grande Paolo

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Rossi (@paolorossi618)

Secondo le indiscrezioni del “Corriere dello Sport”, l’immenso “Pablito” era stato trasportato d’urgenza all’Ospedale “Le Scotte” di Siena, in quanto sofferente a causa di un tumore ai polmoni. Intervistato dagli addetti, Rossano approfondisce il motivo della scomparsa, affermando che mercoledì 9 Dicembre era entrato in coma, perdendo la forza di parlare. Con il passare delle ore, il suo corpo inizia a debilitarsi, sviluppando altre patologie alle ossa, finchè è risultato completamente esposto al destino più crudele