Lutto per il mondo del Jazz: morto il pianista Claude Bolling

Il noto pianista jazz francese, nonché direttore d’orchestra e compositore Claude Bolling ci ha lasciati ieri.

Autore di numerose colonne sonore, tra queste la celebre “Borsalino”; il pianista jazz, direttore d’orchestra e compositore Claude Bolling è morto ieri all’età di 90 anni. Il suo entourage ha annunciato la triste notizia oggi all’Agence France-Presse (AFP). Il signor Bolling soffriva di numerose patologie; ci ha lasciati ieri, martedì 29 dicembre, presso l’ospedale Saint-Cloud, a ovest di Parigi. Nato a Cannes il 10 aprile 1930, l’arrangiatore francese ha lasciato Parigi per Nizza durante il periodo dell’occupazione tedesca. Lì, durante il periodo tra le due guerre, Bolling ha seguito l’insegnamento di Marie-Louise “Bob” Colin, pianista, trombettista e batterista di diverse orchestre femminili popolari. La donna lo ha spronato a tornare a Parigi, luogo dove Claude ha creato la sua prima orchestra a 16 anni e ha registrato il suo primo disco a 18 anni.

LEGGI ANCHE >>> Ya es ley. L’Argentina legalizza l’aborto: è giornata storica internazionale

Il mondo del Jazz piange per la morte di Claude Bolling: un artista eclettico

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Muore a 98 anni George Blake: agente doppio britannico e spia del Kgb

Allievo di Duke Ellington, il famoso compositore jazz americano, ha creato una grande band jazz nel 1956, rimasta unita fino a metà 2010. In Francia, Claude è considerato un punto di riferimento nel mondo del jazz. La sua orchestra ha visto suonare anche celebri musicisti come il suo sassofonista contralto Claude Tissendier. Negli anni ’60, Boris Vian, l’inventore del soprannome «Bollington», gli apre le porte della varietà e della direzione musicale per numerose icone dello spettacolo, quali Brigitte Bardot, Juliette Gréco e Henri Salvador. Quest’ultima ha lasciato un comunicato stampa ad AFP.

“Claude Bolling, il mio caro dubol, ci ha lasciati. Se ne è andato, portando via con sé la mia giovinezza; insieme a sessant’anni di fedele amicizia, gioia di vivere, canzoni buffe e un legame davvero spensierato”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

“È un giorno come un altro, eppure te ne vai.” – continua – “Oggi canto io per te, con le lacrime agli occhi.”

Fonte: AFP, Le Point