Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto

Esistono alcuni semplici errori da evitare quando prepariamo l’impasto della pizza in casa, vediamoli insieme nel dettaglio

Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto
Impasto della pizza (Foto di Emilia_Baczynska da Pixabay)

Quante volte soprattutto nell’ultimo anno ci siamo cimentati nell’esecuzione di pane e pizza fatta in casa, due alimenti indispensabile nelle tavole degli italiani ma che racchiudono molte insidie nella loro preparazione. La pizza inoltre è forse all’unanimità tra i cibi maggiormente prediletti da grandi e piccini che però deve essere realizzata seguendo pedissequamente alcune fasi molto importanti.

Quante volte ci è capitato di voler iniziare riprodurre fedelmente una ricetta per la pizza tradizionale scovata in qualche sito web che però elenca il dosaggio degli ingredienti in maniera fin troppo generica?

Gli ingredienti infatti vengono dichiarati sotto forma di cucchiai e bicchieri, ma sappiamo bene che ognuno in casa utilizza utensili diversi e quindi non è facile usare la stessa unità di misurazione.

Quando prepariamo la pizza fatta in casa dobbiamo ricordarci di evitare alcuni errori comuni che altrimenti comprometterebbero la buona riuscita della lievitazione. Scopriamo quali sono gli errori comuni che dobbiamo assolutamente evitare per la preparazione della pizza perfetta fatta in casa.

LEGGI ANCHE -> 3 creme golose per farcire il Pandoro o il Panettone, una vera bontà

7 errori da evitare per la lievitazione della pizza perfetta

Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto
Preparazione impasto pizza (Foto di Giulio Perricone da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Vin brulè, protagonista dell’inverno. La ricetta per realizzarlo a casa

  • La pesa degli ingredienti: dobbiamo dimenticarci dei vari utensili come bicchieri e cucchiai ed utilizzare esclusivamente la bilancia per pesare tutti gli ingredienti che andremo ad impastare.
  • Acque e farina, quando non aggiungerli: quando l’impasto ci sembra troppo duro tendiamo ad aggiungere indiscriminatamente acqua. Se questo però ha già la sua forma significa che anche la maglia glutinica si sarà formata, aggiungere acqua significa solo distruggere la consistenza dell’impasto stesso. Stessa cosa per la farina che non va aggiunta quando si stende l’impasto sul ripiano per lavorarlo. Se sentite quindi l’impasto un po’ appiccicoso basterà farlo riposare un po’, ma soprattutto maneggiarlo con energia.
  • L’aggiunta del sale: quando preparate l’impasto di pizza la classica ricetta vi dice, acqua, farina, lievito, un pizzico di sale ed un filo d’olio. Il sale però non va aggiunto insieme con gli altri ingredienti ma solo alla fine della manipolazione, proprio perché è nemico della lievitazione.
  • L’aggiunta di olio: non si aggiunge olio all’impasto poiché questo potrebbe rischiare di farlo diventare duro per non parlare che aumenterebbe notevolmente la dose di grassi totali.

LEGGI ANCHE -> Come preparare la fonduta in poche semplici mosse

Impasto della pizza, temperatura e lievitazione. Gli ultimi tre errori da evitare

Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto
Impasto (Foto di Andreas Lischka da Pixabay)

LEGGI ANCHE -> Lenticchie a Capodanno, l’origine della tradizione culinaria

  • Copertura dell’impasto: un errore molto importante da evitare è quello di non lasciare l’impasto scoperto durante la lievitazione. Risulterà estremamente difficile poi riuscire a stendere l’impasto poiché la parte superiore potrebbe seccarsi.
  • Temperatura di lievitazione: l’impasto va fatto lievitare in luoghi caldi senza spifferi in quanto gli sbalzi di temperatura non lo farebbero lievitare correttamente. Il luogo ideale è il forno, magari riscaldato precedentemente per qualche minuto. Una perfetta lievitazione all’asciutto donerà poi una pizza soffice e digeribile.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto
Pizza (Foto di Andreas Riedelmeier da Pixabay)
  • Re-impasto: l’impasto necessita di un secondo re-impasto dopo alcune ore dalla prima lievitazione, questo passaggio gli donerà forza ed elasticità. Ricordarsi poi sempre di coprire con un canovaccio e mettere nel forno per il tempo rimanente richiesto.