Assalto al parlamento, interviene la polizia che estrae le armi

Capitol Hill è circondata dalle forze dell’ordine impegnate ad allontanare i migliaia di seguaci di Donald Trump che vogliono occupare il Parlamento americano.

trump proteste parlamento
Capitol hill – proteste Donald Trump (Getty images)

I manifestanti hanno circondato il Congresso e sono saliti sulle gradinate e sulle balconate mentre era in corso la certificazione della vittoria di Joe Biden che è stata sospesa.

La situazione è ad alta tensione, tanto che la polizia ha dovuto usare i lacrimogeni.

Alcuni sostenitori di Trump sono comunque riusciti a entrare e c’è stato uno scontro a fuoco: la polizia ha estratto le pistole per difendere i Parlamentari dai facinorosi che avevano fatto irruzione, armati.

Nello scontro è rimasta ferita una persona. Gli agenti avevano invitato i deputati e i senatori a usare le maschere antigas, se si fosse reso necessario.

Purtroppo la protesta è stata incoraggiata proprio dal Presidente uscente durante il suo comizio, ma ora tenta di redimersi invitando i suoi seguaci alla calma.

Durante il comizio dalla Casa Bianca, il 45° Presidente degli Stati Uniti aveva dichiarato: “Avremo un presidente illegittimo, non possiamo permetterlo ” ribadendo di aver vinto con 75 milioni di voti, “di gran lunga più della prima volta“, mentre Joe Biden ne ha avuti 80 milioni con i computer. IlPpresidente uscente ha poi attaccato i media definendoli “il problema più grande”.

Trump aveva poi attaccato come “deboli” i repubblicani che al Congresso intendono certificare la vittoria di Joe Biden.

LEGGI ANCHE –> Usa, pressioni di Trump al segretario della Georgia: chiesto ricalcolo dei voti

Ora Trump invita alla calma

donald trump assalto parlamento
Capitol hill – proteste Donald Trump (Getty images)

LEGGI ANCHE –> Usa, Biden pronto ad entrare alla Casa Bianca ma Trump è barricato

Attualmente Washington ha proclamato il coprifuoco ma le proteste sono in atto anche in Georgia. Infatti Trump ha lanciato nuove accuse di imbrogli: “Ci hanno rubato anche i risultati in Georgia”, sostenendo che anche i ballottaggi per il Senato vinti dai dem sono stati “rubati” e “truccati”. “Questa volta è andata un po’ meglio perché avevamo più occhi per controllare le elezioni ma sono riusciti a truccarle lo stesso”, aveva detto durante il comizio.

Attualmente le immagini stanno facendo il giro del mondo.

E ora per smorzare la situazione, Trump è intervenuto così via Twitter: “Per favore, supportate la nostra polizia e le nostre forze dell’ordine. Sono davvero dalla parte del nostro Paese. State tranquilli” e poi ha attaccato il vicepresidente: “Mike Pence non ha avuto il coraggio di fare quello che sarebbe stato necessario per proteggere il Paese e la costituzione, dando agli Stati la possibilità di ratificare correttamente i voti.”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

donald trump assalto parlamento
Capitol hill – proteste Donald Trump (Getty images)

Infine conclude con una dura richiesta: “Gli Usa chiedono la verità“.

 

Impostazioni privacy