Elezioni 2021 a Milano, il sindaco Sala: “La parola d’ordine sarà cambiamento”

A meno di un peggioramento dell’emergenza Covid e di un nuovo lockdown, le elezioni amministrative a Milano si dovrebbero tenere tra la fine di maggio e l’inizio giugno.

le elezioni amministrative a Milano si dovrebbero tenere tra la fine di maggio e l’inizio giugno.
(Getty Images)

Il 2021 sarà l’anno delle elezioni amministrative a Milano e il sindaco Giuseppe Sala ha deciso di ricandidarsi. Per lui la parola d’ordine sarà cambiamento. A causa del Covid il mondo è cambiato e per Sala, Milano ha voglia di riprendere in mano la propria vita e i milanesi hanno voglia di vivere la propria città. Non solo cambiamento però ma anche rivoluzione, la prima sarà nel trasporto pubblico urbano puntando sui mezzi meno inquinati. Ma la rivoluzione più grande sarà diminuire gli spostamenti, cioè tutti i servizi saranno nel raggio di 15 minuti a piedi o al massimo in bici. Una rivoluzione a cui il sindaco Sala tiene in maniera particolare.

LEGGI ANCHE — Auto sbanda e si schianta contro un muro: perdono la vita due ragazzi

AMMINISTRATIVE 2021, QUANDO SONO PREVISTE? SALA: “IL COVID HA LIMITATO I CONTATTI”

le elezioni amministrative a Milano si dovrebbero tenere tra la fine di maggio e l’inizio giugno.
(Getty Images)

LEGGI ANCHE — L’assalto ai rider nel napoletano prosegue, il terzo in pochi giorni – VIDEO

Le elezioni amministrative a Milano si dovrebbero tenere tra la fine di maggio e l’inizio giugno. Mai però come in questo caso il condizionale è d’obbligo. A meno di un peggioramento dell’emergenza Covid e di un nuovo lockdown, i cittadini milanesi potranno recarsi alle urne per votare il sindaco di Milano. Dopo due settimane invece sarà previsto l’eventuale ballottaggio.

Il Covid in questi mesi ha sicuramente limitato i contatti con la comunità e per il sindaco di Milano non è stato sicuramente facile, in quanto viene impoverito il suo lavoro. Stabilire un rapporto empatico con i cittadini per Giuseppe Sala è fondamentale. Il primo cittadino di Milano, intervistato da Leggo, ha parlato anche dell’emergenza Covid che ha visto convolta in prima linea la Lombardia. “Nell’emergenza, ci si sarebbe aspettato dalla Giunta segnali di cambiamento. A partire dagli ospedali che in Lombardia erano considerati il punto di forza ma con il virus tutti i malati sono stati ricoverati e quei luoghi sono diventati centri di contagio“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Vaccino covid
Vaccino (Getty Images)

Il sindaco Giuseppe Sala sulla somministrazione del vaccino anti-Covid non ha dubbi: “Non vedo l’ora, non appena mi spetterà. Credo sia difficile renderlo obbligatorio però penso che chi non lo fa si debba prendere le proprie responsabilità”.

 

 

Impostazioni privacy