Francia, giallo sulla scomparsa della studentessa senegalese Diary Sow

La descrivono come “studente modello” e nessuno si capacita della scomparsa di Diary Sow avvenuta lo scorso 4 gennaio. È giallo in Francia

Il Francia sembra si sia volatilizzata e nessuno ha traccia della 20enne Diary Sow dal 4 gennaio scorso. Anche la procura di Parigi ha aperto un’inchiesta sulla “preoccupante scomparsa” della studentessa senegalese. La giovane è descritta come “la miglior studentessa senegalese in Francia” con molti premi accademici vinti in questi anni per la bravura dimostrata.

La scomparsa il 4 gennaio, Diary Sow non è ritornata a scuola dopo le vacanze di Natale, causando molta preoccupazione sa nel suo Pese d’origine, il Senegal, che in Francia dove è iscritta all’università.

Il caso è diventato internazionale dal momento che anche il presidente senegalese Macky Sall ha chiesto al suo servizio diplomatico interno di provvedere a trovare rapidamente la giovane, che studia al Lyce’e Louis-le-Grand nel Quinto arrondissement di Parigi. Su Twitter migliaia gli appelli ricondivisi dagli utenti per la sua ricerca.

LEGGI ANCHE -> Belgio, 23enne arrestato muore in commissariato “per arresto cardiaco”. Indagini in corso

Diary Sow: identikit della studentessa scomparsa nel nulla a Parigi

LEGGI ANCHE -> Lisa Montgomery condannata con iniezione letale, la prima donna morta dopo 70 anni

Nata in una famiglia non particolarmente benestante, Diary Sow è diventata presto testimonial in Senegal di una campagna nazionale riferita all’importanza dell’educazione femminile come principio di emancipazione e prestigio personale. Nel 2020 ha pubblicato il suo primo fortunato romanzo, “Sous le visage d’un ange, ovvero “Sotto il volto di un angelo” per la casa editrice l’Harmattan.

La giovane aveva trascorso qualche giorno a Tolosa con amici per il Capodanno ma poi era tornata nella capitale poiché il suo badge è stato registrato nella residenza universitaria dove alloggia. L’ultima traccia, prima del vuoto. Il giallo si infittisce mentre passano i giorni e il Paese non ha traccia di lei e nessuno sembra averla vista.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

La famiglia sta seguendo le notizie solo tramite i giornali e l’ansia è tanta. Arouna Sow, lo zio di Diary spiega ai media locali che non hanno informazioni aggiornate e che “l’indagine rimane discreta“. Comunica anche che “la famiglia continua a pregare e spera nel ritorno di Diary” che secondo loro non aveva alcun motivo per scappare e non dare comunicazione dei suoi spostamenti.