Carla Fracci si confessa a Verissimo: “È stato il mio errore più grande”

Carla Fracci, ospite di Verissimo, ha ripercorso i successi della sua carriera rivelando alcuni retroscena finora nascosti della sua vita privata

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Carla Fracci ha aperto il suo cuore a Silvia Toffanin nel salotto di Verissimo ripercorrendo alcuni momenti della sua vita privata anche dolorosi. La più famosa tra le ballerine nel mondo ha raccontato del grande amore che la lega al marito Beppe Menegatti ormai dal 1955. È servito però diverso tempo affinché arrivasse per loro il matrimonio. Dal loro incontro sono passati infatti ben 9 anni costellati di numerosi rinvii perché come racconta la Fracciero spesso invitata all’estero e i documenti per celebrare le nozze dopo poco scadevano“. La sua vita è stata piena di successo e gratificazioni non soltanto nella sfera lavorativa ma anche in quella privata. Una bellezza offuscata da un unico grande rimpianto ovvero quello di non aver avuto altri figli oltre all’amato Francesco. Un dolore che a lungo la Fracci ha portato nel cuore è che è stato causato all’epoca dalle obiezioni del marito.

LEGGI ANCHE -> Ingresso con gaffe per Lapo Elkann che si racconta a Domenica In

La carriera di Carla Fracci

Carla Fracci Verissimo
Carla Fracci nel 1970 (GettyImages)

LEGGI ANCHE -> Tommaso Zorzi rompe il silenzio su Francesco Oppini: scoppia la bomba

Carla Fracci è oggi un’elegante signora di 84 anni e da sempre è considerata in tutto il mondo come l’unica vera ballerina che ha calcato le scene del ventesimo secolo. Appena 4 anni dopo essersi diplomata diventa nel 1958 prima ballerina del Teatro la Scala di Milano e da qui inizia la sua straordinaria carriera. Prende parte a diverse compagnie straniere come il London Festival Ballet, il Sadler’s Wells Ballet, che oggi è conosciuto come Royal Ballet. La sua immensa capacità espressiva oltre che alla tecnica perfetta e all’eleganza innata le permettono di portare sul palco il peso di grandi eroine drammatiche.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Carla Fracci avrà addirittura l’onore di vedersi dedicare dal poeta Eugenio Montale la poesia La Ballerina. Dagli anni ’80 inizierà a dirigere diversi corpi di ballo, da quello del Teatro San Carlo di Napoli a quello dell’Arena di Verona.