Non è l’arena: Massimo Giletti in lacrime, non era mai successo

State seguendo il caso di Alberto Genovese? Domenica 24 gennaio a Non è l’arena, Massimo Giletti ha affrontato l’argomento

Non è l'arena Massimo Giletti
Il conduttore Massimo Giletti (Getty Images)

Sono mesi che in televisione e sui social si parla della questione Alberto Genovese, noto stupratore seriale, fondatore di Terrazza Sentimento, la più famosa terrazza dello stupro d’Italia. Ha affrontato il tema anche Massimo Giletti, il conduttore di Non è l’arena che durante la puntata del 24 gennaio ha ospitato Nunzia De Girolamo, la quale ha raccontato di avere una corrispondenza con la prima vittima del caso. Le parole dell’ex politica hanno lasciato di stucco il presentatore e la sua reazione ha sbalordito il pubblico che lo ha seguito in diretta.

LEGGI ANCHE>>>Il Vesuvio erutta e Massimo Giletti mostra le immagini, Casillo contro di lui

Non è l’arena: le lacrime di Massimo Giletti

Non è l'arena Massimo Giletti
(Getty Images)

LEGGI ANCHE>>>Gabriele Parpiglia: da Seconda Vita al caso Genovese: “Pronto a reinventarmi ancora”

La testimonianza della prima vittima del caso Genovese riportata a Non è l’arena da Nunzia di Girolamo, ha commosso il conduttore Massimo Giletti che per la prima volta si è lasciato andare alle lacrime. La ragazza di Milano è stata la prima a far esplodere il caso che ha travolto l’imprenditore: “Mi scrivo con la ragazza di Milano, vittime che devono difendersi ogni giorno”, ha spiegato la De Girolamo. Le parole delle due giovani che hanno a loro volta denunciato Genovese toccano nel profondo Giletti, stravolto dall’orrore di quella storia. Una di queste ha poi confessato: “Innamorata non lo so, ma mi ero affezionata molto. Gli voglio ancora bene…”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Non è l’Arena (@nonelarena)

L’argomento che da mesi circola e appassiona gli italiani è molto delicato e toccante, la televisione non fa altro che parlarne per capire fino in fondo cosa è realmente successo.

 

Impostazioni privacy