Forti dolori alla pancia: bambino di tre anni muore improvvisamente

Un bambino di tre anni è deceduto in ospedale, dove era stato trasportato d’urgenza dopo aver accusato dei forti dolori alla pancia.

Inghilterra muore bambino dolori pancia
(Richard Revel – Pixabay)

È morto improvvisamente dopo aver accusato un dolore allo stomaco. Questo il tragico destino di un bambino di soli tre anni, morto a giugno dello scorso anno all’ospedale di Taunton, in Inghilterra, dove era stato portato dai genitori una volta manifestato il suo malessere. Gli esami hanno fatto emergere che l’intestino del piccolo si era contorto, circostanza per il quale era stato sottoposto ad un’operazione, ma purtroppo a nulla sono valsi i tentativi dei medici. A raccontare la drammatica vicenda è stata la madre del bambino che ha rilasciato alcune dichiarazione alla redazione di Metro.co.uk.

Leggi anche —> Coppia di amiche entra in una casa e compie un massacro: coinvolti tre bambini

Inghilterra, bambino di 3 anni muore dopo aver accusato dolori alla pancia: il racconto dei genitori

Ragazzo morto Ballò affetto da patologia
(Silas Camargo Silão – Pixabay)

Leggi anche —> Forte esplosione: una vittima e un ferito grave

Stava bene, non aveva particolari patologie. È andato a letto dopo una videochiamata con suo nonno e suo zio, ma circa un’ora dopo ha accusato un mal di pancia ed è stato male per tutta la notte“. Laura Chinn racconta così, ai microfoni di Metro.co.uk, la sera in cui il figlio Jude, di soli 3 anni, ha iniziato a star male. Al mattino seguente, il piccolo è stato trasportato d’urgenza al Musgrove Park Hospital di Taunton, in Inghilterra.

I medici, all’arrivo presso il nosocomio, hanno sottoposto il piccolo a degli esami approfonditi scoprendo che il suo intestino si era contorto. Immediatamente è stato portato in sala operatoria per un intervento chirurgico e poi trasferito al Bristol Children’s Hospital. Purtroppo dopo aver lottato tra la vita e la morte per 24 ore, il piccolo Jude è morto il 5 giugno dello scorso anno.

Laura Chinn ha poi voluto ringraziare i medici che hanno assistito il figlio definendo “incredibile” il sostegno del personale sanitario. “Siamo rimasti – afferma la donna, come riporta Metro.co.uksenza parole per la cura e la compassione mostrate da ogni singolo membro dello staff. È stato il momento peggiore della nostra vita, ma ogni membro del personale sanitario ha cercato di trasmetterci positività ed energia“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

Usa pediatra omicidio suicidio ospedale
Ospedale (Ryan McGuire – Pixabay)

I genitori hanno poi concluso raccontando l’iniziativa di beneficenza che hanno lanciato dopo la morte del figlio per aiutare le persone a ricevere assistenza in ospedale. Un team di 18 persone sta organizzando un viaggio di circa 1.500 chilometri da John O’Groats a Land’s End da compiere in bicicletta in soli nove giorni. Ad oggi, la raccolta fondi ha superato le 46mila sterline, nonostante l’obiettivo iniziale fosse di 1.250 che più volte, dunque, è stato modificato.