I sandali sono tendenza moda Primavera Estate 2021? Scopriamolo con il nuovo modello realizzato con la pelle della Birkin di Hermès

A chi non è nota la Birkin bag? L’accessorio di Hermès che Chiara Ferragni sfoggia in ogni variante di colore. Ebbene, ecco la provocazione di MSCHF che lancia un modello di sandali realizzato distruggendo proprio la Birkin, it-bag del momento.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MSCHF (@mschf)

20 mila followers su Instagram ma un solo post, quello dei nuovi sandali. Ma chi è MSCHF

Il nome scelto per i sandali della Primavera Estate 2021 è Birkinstock. Il brand che li ha realizzati si era ripromesso di dar vita ad un mix tra la storica Birkin di Hermès e il sandalo modello Arizona Birkenstock.
A primo impatto, potrebbe trattarsi proprio del risultato della collaborazione tra il brand di lusso e il marchio tedesco. In realtà, questo gruppo di artisti americani ha concretizzato un (provocatorio) progetto che doveva creare il “sandalo più esclusivo mai realizzato”.

Ma in tutto ciò, cosa c’entra Hermès e la it-bag più desiderata del momento? Ebbene, gli MSCHF si sono divertiti a ridurre letteralmente a brandelli la borsa più esclusiva del momento.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Gli MSCHF riducono a brandelli la Birkin di Hermès per realizzare il Birkinstock

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Future PLUTO Hendrix (@future)

Anticonformismo, voglia di uscire dagli schemi e seguire un’onda borderline. MSCHF nasce nel 2016 a Williamsburg, New York, nel quartiere di Brooklyn.
Al New York Times Daniel Greenberg, lo Head of Strategy di MSCHF, rilascia un’intervista nel quale spiega della loro attrazione verso l’idea di distruggere oggetti molto costosi e riutilizzarli per creare qualcosa di nuovo.
Luka Bentel, il Direttore Creativo di 28 anni, si ritrova d’accordo con Greenberg e si esprime riguardo la it-bag di Hermès conferendole l’appellativo di attuale “status symbol di un determinato ceto locale”.
Consapevoli che potrebbero incorrere anche in un malcontento generale, i due artisti dichiarano di non cercare l’apatia delle persone e che è normale non piacere a chiunque.

Leggi anche -> Borsa Chanel di Chiara Ferragni: un accessorio daily di cui non si può fare a meno nel 2021

Il New York Times rivela che solamente un numero molto limitato di Birkinstock sarà disponibile per l’acquisto e il singolo pezzo oscillerà tra i 34mila dollari e i 76mila. Si tratta di sei o sette pezzi in totale realizzati con quattro borse Birkin.
Ma i primi tre sono stati già venduti: ad acquistare i sandali Birkin sono stati il rapper Future (che ha già postato la foto su Instagram), la cantante americana Kehlani e un collezionista d’arte che ha scelto di restare nell’anonimato.
Il quarto esemplare verrà conservato da MSCHF. Dunque ne rimangono ben pochi disponibili. Ma per quanto tempo? Sappiamo che il 22 febbraio arriveranno sul sito ufficiale del brand che utilizzerà l’iconico packaging arancione con la firma di Hermès. Per acquistarli sarà necessaria una procedura di richiesta che deve essere accettata da MSCHF.