Cane punto da un’ape: cosa non fare e come agire tempestivamente

Potrà capitare che il vostro cane venga inaspettatamente punto da un’ape: ecco la guida su come bisogna comportarsi agendo tempestivamente.

Cane punto ape cosa fare
Un cane (Getty Images)

Potrebbe accadere che il vostro cane, trascorrendo di fatto la maggior parte della sua esistenza all’aria aperta, possa essere vittima di una puntura di un’ape o di un altro insetto talvolta non bene identificato. Allora è fondamentale innanzitutto mantenere la calma e non agire di impulso, o ancora sottovalutare la puntura, rischiando in tal modo di procurare al vostro amico a quattro zampe più danni del dovuto. Ecco la semplice guida dei passaggi da seguire in caso di uno sfortunato evento di simile portata.

Leggi anche —>>> Il tuo cane ti fissa? Ecco il vero motivo del suo sguardo

Cane punto da un’ape: ecco come comportarsi

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @musetti_animaletti

Potrebbe interessarti anche —>>> Malattie psicologiche nei cani: i sintomi e le cure efficaci

Una delle prime accortezze da rivolgere al vostro cane qualora venga punto da un’ape è quella di osservare attentamente la sua reazione. Qualora si tratti di una reazione allergica allora non bisogna perdere altro tempo e trasportare il vostro animale con urgenza dal proprio veterinario. I principali sintomi di tale reazione sono riscontrabili da febbre, un inusuale affaticamento, da un’infiammazione più molto ampia oppure da problemi nella respirazione.

Mentre se si tratterà di una risposta alla puntura di entità normale si potrà riscontrare un semplice arrossamento circolare e delimitato sul tessuto epiteliale del cane, essendo al contempo fonte di un dolore sopportabile.

Nel secondo caso la prima azione da eseguire con prontezza è quella dell’estrazione del pungiglione qualora sia rimasto incastrato. Bandito l’utilizzo delle pinzette, che potrebbero far peggiorare l’infezione, si suggerisce invece di armarsi di una tessera rigida o di un pezzo di cartoncino abbastanza sottile.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @musetti_animaletti

In seguito si consiglia inoltre di sciacquare la zona colpita dall’insetto con dell’acqua ad una temperatura non elevata, e con un detergente neutro, poiché i saponi industriali potrebbero contribuire ad allargare l’infiammazione. Posizionare del ghiaccio, almeno per un quarto d’ora, potrebbe essere altrettanto utile per alleviare il dolore ed il rossore.

PER RIMANERE INFORMATO SU TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO GUARDA IL TG DI YESLIFE.