Agghiacciante: donna ritrovata morta in uno stagno insieme al figlio

I cadaveri di Warda Syed, 35 anni, e suo figlio di 11 anni, Uzair Ahmed, sono stati rinvenuti nelle gelide acque intorno alle 17:30.

Una donna e il figlio di 11 anni sono stati ritrovati morti in uno stagno ghiacciato del New Jersey (Stati Uniti). A dare la notizia sono state le stesse autorità locali tramite una dichiarazione questo mercoledì, 24 febbraio. Secondo quanto ha riferito l’ufficio della Procura della contea di Morris, l’agghiacciante scoperta è avvenuta lo scorso martedì; precisamente alla fine della sezione superiore dello stagno di Grace Lord Park a Boonton. Le autorità della contea del New Jersey settentrionale sono riuscite a identificare le vittime. A seguire i dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Nuova rissa tra adolescenti: un giovane accoltellato

La scoperta da parte delle autorità

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Uccide la giovane moglie incinta di 8 mesi: 28enne confessa dopo giorni il movente

Le salme di Warda Syed, 35 anni, e suo figlio di 11 anni, Uzair Ahmed, sono state ritrovate in uno stagno lo scorso martedì notte a Boonton Township. Lo ha riferito il procuratore Robert Carroll alla conferenza stampa congiunta con lo sceriffo della contea di Morris James, l’ispettore della polizia di Gannon e Boonton, Stephen Jones.

Stando a quanto riferiscono i media locali, le autorità dichiarano che la scoperta è avvenuta dopo l’allarme di un passante, il quale ha chiamato il 911 alle 17.50, dopo aver visto l’undicenne ancora in vita: il piccolo era solo e stava gridando il nome della madre, secondo quanto riporta una fonte delle forze dell’ordine con conoscenza diretta del caso. La donna era originaria di Boonton e lavorava come supplente presso l’istituto scolastico della città.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

muore rapper internazionale
Polizia Americana (foto dal web)

Per il momento, i procuratori della contea di Morris e i funzionari delle forze dell’ordine, così come le autorità locali, hanno rifiutato di rilasciare ulteriori informazioni sul caso.

Fonte Crime Online