Proprietà dei ceci, un vero toccasana. Scopriamo come usarli in cucina

I ceci sono uno degli ingredienti più amati dai vegetariani anche se per la loro versatilità sono sempre più presenti anche nella cucina tradizionale italiana

Proprietà e benefici dei ceci
Ceci secchi (Foto di Amit Talwar da Pixabay)

St prendendo sempre più piede un tipo di cucina naturale e biologica che vuole sostituire la carne con proteina di origine vegetale. Tra i principali ingredienti alla base di questa nuova svolta culinaria sicuramente i ceci, alla base della dieta alimentare nella gastronomia orientale e medio-orientale.

Al supermercato è possibile trovare questo legume sotto forma di semi crudi o cotti oppure come farina già lavorata pronta all’uso per moltissime ricette succulente.

I ceci contengono molti principi nutritivi e proprio questa loro peculiarità li rende tanto appetibili in cucina e tra i vegani. Una porzione di 100 grammi di ceci cotti senza sale contiene circa 120 kcal, e apportano apporta buone dosi di fibra alimentare, proteine (26,4%) e grassi (circa il 75% del contenuto dei ceci è formato da grassi insaturi). I ceci, inoltre, sono ricchi di vitamine A, B6, C, E e K, calcio, fosforo, potassio, zinco, magnesio, ferro e sodio.

Sono consigliati a chi soffre di anemia in quanto aumentare i loro livelli di ferro, uno delle principali proprietà dei ceci. I ceci, inoltre, sono una grande fonte di potassio e, per questo, sono l’ideale per gli sportivi e gli anziani per migliorare la circolazione, regolare la pressione arteriosa.

Aiutano a prevenire malattie reumatiche come l’artrite, regolarizzano l’intestino in caso di crampi e diarrea dove le mucose gastriche sono particolarmente irritate. Inoltre regolarizzano il colesterolo nel sangue, e anche i diabetici li possono mangiarli con facilità grazie al loro apporto di zinco che permette al corpo di assimilare ed immagazzinare insulina.

LEGGI ANCHE -> Il topinambur, quali sono le proprietà benefiche e come si usa in cucina

Ceci in cucina, mille usi e trucchi per poterli assaporare al meglio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Salento Food Porn®️ (@salentofoodprn)

LEGGI ANCHE -> 5 buoni motivi per mangiare il cioccolato fondente (non solo a Pasqua)

I ceci sono legumi molto versatili in cucina grazie anche al loro sapore delicato facilmente sovrapponibile con altri ingredienti della tradizione: molto utilizzati per primi piatti e vellutate ma anche per preparare alternativi e sfiziosi hamburger vegetariani o polpette croccanti. Vediamo come usarli al meglio con delle ricette facili da replicare a casa.

Pasta e ceci alla romana

  • 250 g di ceci in barattolo
  • 300 g di ditalini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 filetti di acciughe
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo fresco q.b.

Questo piatto si tratta di una via di mezzo fra una zuppa e un primo piatto e viene preparato in tantissimi modi differenti ma sicuramente la versione alla romana è la più gustosa. Partendo da un classico soffritto all’italiana con sedano, carota e cipolla, è possibile aggiungere acciughe, aglio, concentrato di pomodoro e prezzemolo. Inoltre guanciale o pancetta croccante arricchirà maggiormente il piatto finale.

Falafel

  • Ceci secchi 500 g
  • Cipolle 1
  • Aglio 1 spicchio
  • Cumino in polvere 1 pizzico
  • Prezzemolo 1 mazzetto fresco
  • Sale fino 1 pizzico
  • Pepe nero 1 pizzico
  • Bicarbonato 1 pizzico

In realtà per preparare degli ottimi falafel bisogna utilizzare solo ceci secchi ammollati per 24 ore in acqua. Solo in questo modo otterrete la consistenza ideale e le vostre polpettine etniche. Mettere nel mixer 200 g di ceci secchi ammollati per 24 ore, aggiungete un pizzico di sale, uno spicchio di aglio, abbondante prezzemolo fresco, un pizzico di cumino e un cucchiaino di bicarbonato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Proprietà e benefici dei ceci
Falafel (Foto di Jeff Velis da Pixabay)

Formare poi delle piccole palline, a piacimento si possono anche arrotolare nei semi di sesamo. Friggerle infine in abbondante olio bollente di girasole oppure cuocetele in forno a 200° per circa 10 minuti. Servirle ancora molto calde con salsa allo yogurt bianco intero unito al succo di limone, un pizzico di sale e delle foglie di menta tritate al coltello.