Shampoo fai da te auto: cosa utilizzare per creare un composto efficace!

Ecco tutto quello che c’è da sapere su come creare uno shampoo auto fai da te in poche semplici mosse. Tutti i dettagli.

creare shampoo auto
Creare shampoo fai da te (Pixabay)

Molto spesso per pulire l’auto si opta per l’autolavaggio vicino casa senza pensare che magari, con piccoli accorgimenti, potete creare dei detersivi e, quindi, risparmiare economicamente. Tuttavia la scelta di creare da soli dei detersivi per pulire l’auto non solo porta dei benefici dal punto di vista economico, ma consentirà di utilizzare degli ingredienti del tutto naturali e non chimici che, a lungo andare, possono andare a danneggiare l’auto stessa.

Proprio per questo motivo, potete pensare di pulire l’interno dell’auto con del normale shampoo e dell’acqua. In particolare, con il primo, potete andare ad eliminare le macchie dell’interno dell’auto in maniera perfetta. In questo caso, per avere un’azione ancora più consistente, potete anche servirvi di un’aspirapolvere e un panno in microfibra leggermente umido in modo da andare ad effettuare una pulizia molto più profonda. Dopo aver visto come rimuovere le macchie dai sedili auto, ecco cosa usare per tenere pulita la vostra macchina.

Creare uno shampoo auto fai da te: caffè oppure olio d’oliva

creare shampoo per auto
Caffè ottimo ingrediente contro i cattivi odori (Pixabay)

Per i cattivi odori all’interno dell’auto potete pensare di utilizzare anche del caffè. Infatti quante volte,  entrando nell’auto, potete sentire dei cattivi odori come, ad esempio, il fumo. Sappiate che il caffè è ottimo per assorbire l’umidità e i cattivi odori. Potete pensare di mettere un sacchetto pieno di chicchi di caffè nella vostra auto.

Passando all’esterno dell’auto molto spesso vi ritroverete a pulire il parabrezza dalla resina oppure dal polline o da altri depositi. In questo caso, potete optare per l’olio di oliva che sicuramente vi renderà la vita molto più semplice. Applicando dell’olio sul parabrezza, potete passare a grattare la zona dove c’è maggiore sporco con un panno sintetico e, poi, andare a risciacquare il tutto. Il risultato sarà davvero sbalorditivo. In caso di macchie più difficili, potete optare anche per un po’ di bicarbonato diluito in dell’acqua.

Per avere sempre una vernice splendente, potete optare per un sapone neutro, comunemente usato per le mani. Ma non solo. Potete usare anche una cera di buon qualità in modo da andare a coprire anche i piccoli graffi.