Pizza: avete sete dopo averla mangiata? Il motivo è curioso

Perché quando mangiamo la pizza ci viene sete? Oggi in questo articolo vi sveleremo la risposta, il motivo è curioso

Pizza sete
pizza fatta in casa (Getty Images)

Quasi nessuno può fare a meno della pizza, soprattutto gli italiani che almeno una volta a settimana non possono rinunciare alla sua bontà. Dalla Margherita alla Boscaiola, dalla Diavola alla Focaccia, è un alimento buono in tutte le salse. Ma a chi di voi non è mai capitato di avere sete dopo averla mangiata? Ecco perché succede questo, il motivo è molto curioso  e vi sorprenderà.

LEGGI ANCHE>>>Pizza e pane fatti in casa: come fare in modo che lieviti correttamente

Pizza: buona si ma quanta sete, perché?

Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto
Preparazione impasto pizza (Foto di Giulio Perricone da Pixabay)

LEGGI ANCHE>>>Dopo la pizza da bere esce la nuova trovata dello chef Valerio Braschi

La pizza provoca sete perché è molto salata. Nonostante all’interno dell’impasto ce ne sia poco, bisogna fare i conti con quello del condimento che può essere il pomodoro, la mozzarella, la salsiccia e tanto altro ancora. Inoltre potrebbe far venire voglia di bere anche la scarsa lievitazione e quest’ultima porta ad una cattiva digestione. Tutta la notte l’impasto non lievitato continuerà a lievitarsi nello stomaco provocando ancora più sete.

Soluzione

C’è un modo per evitare il problema e cioè mangiare pizze che contengono poco sale come quelle con la verdura, oppure sarebbe meglio accompagnarla con dell’acqua minerale naturale piuttosto che con delle bibite gassate o alcolici. Se la pizza la facciamo in casa, scegliamo ingredienti freschi e facciamo attenzione a dosare il sale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

Pizza fatta in casa: tutto quello che devi evitare quando prepari l’impasto
Pizza (Foto di Andreas Riedelmeier da Pixabay)

E’ importante fare attenzione anche alla temperatura che non deve essere più bassa di duecentocinquanta gradi. Da adesso in poi, tolte alcune curiosità, mangiare la pizza sarà ancora più piacevole e gustoso.