Madre fa arrestare il figlio per omicidio: le prove fornite dalla donna alla polizia

Una madre ha aiutato la Polizia ad arrestare il figlio il quale pare avesse commesso un omicidio: la vittima era un ragazzo di 19 anni.

Usa madre fa arrestare figlio omicidio
(Jan Vašek – Pixabay)

Una donna, in Texas (Usa), ha avuto il coraggio di compiere un gesto che non in molti avrebbero fatto. Madre di un ragazzo di 17 anni, ha aiutato la polizia ad arrestarlo. Il giovane avrebbe ucciso nel corso di una rissa registratasi lo scorso mese un 19enne.

La donna, identificata solo come Blanca, avrebbe consegnato agli inquirenti messaggi e la registrazione di una chiamata con il figlio: tutte prove che avrebbero condotto alla formulazione dell’accusa.

Leggi anche —> Bambina uccisa durante un esorcismo: aveva solo 9 anni

Usa, madre fa arrestare il figlio adolescente: accusato di omicidio

Usa ragazzo spara tre figli fidanzata
(Getty Images)

Leggi anche —> Lite tra fratelli per lavare i piatti culmina in un brutale omicidio

Una rissa culminata in tragedia, quella registratasi ad Austin lo scorso mese in cui a farne le spese è stata un ragazzo di soli 19 anni, Misael Sanchez. Il giovane sarebbe stato accoltellato a morte, ma del suo assassino si erano perse le tracce. Salvo poi una denuncia.

A sporgerla, ed a consegnare elementi utili alla Polizia per giungere ad un’incriminazione, una donna. O meglio una madre, identificata solo come Blanca. Proprio la madre di quello che oggi è ritenuto principale indiziato del caso. Si tratterebbe di un ragazzo di 17 anni, Christopher Michael Garcia, ora arrestato.

Stando a quanto riporta la redazione di Newsweek, la polizia avrebbe ricevuto una chiamata nel tardo pomeriggio di martedì 16 febbraio nella quale veniva lanciato l’allarme per un’aggressione tra la Cameron Road e McKie Drive. La persona dall’altro capo del telefono avrebbe riferito che Sanchez era stato accoltellato e che dalla scena si sarebbero allontanate due persone a bordo di un’utilitaria di colore blu.

Immediatamente sopraggiunti sul posto gli agenti della Polizia di Austin ed un’ambulanza. Purtroppo per il ragazzo non ci sarebbe stato nulla da fare, nonostante i tentativi di rianimazione operati dai sanitari.

Il mattino seguente, riporta Newsweek, la polizia afferma di aver ricevuto una telefonata da parte di una donna che si identificava come la madre di Garcia, il 17enne arrestato. Quest’ultima avrebbe riferito di avere il timore che il figlio fosse l’assassino che stavano cercando ed a supporto di tali accuse avrebbe presentato uno strano scambio di messaggi avuto con il figlio il giorno dell’omicidio di Sanchez.

Blanca avrebbe detto agli agenti che il figlio il pomeriggio precedente le avrebbe scritto “Ti amo mamma”, pochissimi minuti dopo la morte del 19enne. Una circostanza singolare, ha detto la donna, poiché lei ed il figlio non erano in buoni rapporti. Inoltre pare sia spuntato anche un messaggio Facebook in cui il ragazzo – riferisce Newsweek– avrebbe scritto “Ho ucciso Flaco (Sanchez ndr)”.

Dopo aver fornito queste prove alla polizia, la donna si è resa disponibile a registrare una telefonata in cui parlava con il figlio proprio di Sanchez. Nel corso della loro chiamata pare che il ragazzo avrebbe riferito alla madre che intorno alle 18 del 16 febbraio avrebbe avuto una lite per questioni di droga proprio con la vittima. Il giovane ha confessato alla madre che i toni si sarebbero fatti più accesi e che a quel punto avrebbe perso la testa dopo che Sanchez aveva colpito la sua macchina con una pietra ed un suo amico con un estintore.

Il 17enne ha concluso riferendo che accecato dall’ira si sarebbe diretto contro “Flaco” con un coltello ed avrebbe affondato la lama nel suo fianco. Che i fatti si sarebbero svolti così, sarebbe stato confermato anche da un testimone.

Dopo averlo ucciso, sembra che Garcia si sia scattato una foto con il ragazzo morto in terra e l’avrebbe condivisa con i suoi amici. Il 17enne è stato arrestato martedì 23 febbraio ed è accusato di omicidio di primo grado.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Usa sparatoria negozio armi tre morti
(Getty Images)

La donna, quindi, avrebbe fornito utili prove alla polizia ed aiutato gli inquirenti nelle indagini sulla morte di un ragazzo di soli 19 anni. La pena ora rischiata dal figlio è quella dell’ergastolo se le accuse venissero confermate.