Dpcm Draghi: tutte le novità fino al prossimo 6 aprile – VIDEO

Il nuovo Dpcm conferma, in parte, la struttura generale dei vecchi decreti ed introduce alcune novità 

Firmato il nuovo decreto – il primo del governo Draghi – che entrerà in vigore il prossimo 6 marzo e resterà valido fino al 6 aprile. Pur mantenendo la struttura generale dei decreti precedenti, il Dpcm Draghi introduce alcune modifiche volte al contenimento della diffusione dei contagi.

Sono previste, infatti, misure più stringenti per le zone rosse, con la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado; parallelamente, per le zone gialle, è consentita una lieve apertura nei confronti di bar e ristoranti i cui servizi di asporto potranno essere erogati fino alle 22.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bollettino del 2 marzo: salgono i ricoveri in terapia intensiva – VIDEO

Novità nel Dpcm Draghi: scuole chiuse in zona rossa, qualche concessione in zona gialla

nuovo Dpcm Draghi
(Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, il nuovo commissario Figliuolo cambia il piano vaccinale – VIDEO

Il nuovo Dpcm Draghi entrerà in vigore il prossimo 6 marzo e resterà valido fino al giorno dopo Pasquetta. Restano in piedi molti dei divieti previsti già nei decreti successivi, ma sono previste un paio di novità che interesseranno la zona rossa e quella gialla.

Per quanto riguarda la prima, si tratta della chiusura totale delle scuole. Il divieto verrà applicato alla zona rossa e comunque in tutti i comuni che registrino un contagio elevato con 250 casi positivi, ogni 100 mila abitanti. In queste zone, inoltre, resteranno chiusi anche i centri estetici e i parrucchieri. La seconda novità, riguarda la possibilità, per i bar e i ristoranti compresi nella zona gialla, di poter lavorare con il servizio di asporto fino alle 22.

I negozi resteranno aperti, sia nella zona gialla che in quella arancione, tranne i centri commerciali nei weekend. Previsto anche l’ingresso nei musei, nelle zone gialle, e nei teatri e cinema se la situazione, dopo il 27 marzo, lo permetterà. Resteranno invece chiusi palestre, piscine ed impianti sciistici.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

nuovo Dpcm Draghi
(Getty Images)

Restano validi, infine, i divieti di spostamento tra Regioni, salve comprovate necessità. Se in zona arancione non si potrà abbandonare neanche il proprio Comune, se non per raggiungere la seconda casa, e in zona rossa non si potrà uscire dalla propria abitazione, se non per motivi di lavoro o salute, in zona gialla ci si potrà spostare ovunque nella propria Regione.