Sanremo 2021, cosa è successo durante la seconda puntata (FOTO)

La seconda puntata del festival di Sanremo 2021 è un vero e proprio successo. Dalla sexy Elodie all’esibizione magnetica di Laura Pausini, gli italiani sono rimasti incollati alla tv.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

 La serata inizia con un divertentissimo sketch tra Fiorello e Amadeus, il cosiddetto “patato” come ama chiamarlo la moglie Giovanna.

La prima artista ad esibirsi è Orietta Berti che torna al festival di Sanremo dopo 29 anni. Per lei il tempo sembra essersi fermato. Il suo abito tempestato di paillettes, i suoi capelli rossi e la sua voce immutabile negli anni.

Leggi anche -> Sanremo, i voti al Festival: le pagelle della prima serata

Meravigliosa Elodie, sexy madrina della serata

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

Leggi anche -> Sanremo 2021, il riassunto della prima puntata e le anticipazioni della seconda

La bellissima Elodie, madrina della seconda serata del festival di Sanremo 2021, scende le scale con un meraviglioso e scintillante abito rosso firmato …

Elodie scende le scale dell’Ariston sinuosa e con sicurezza. Durante la sua discesa un piccolo incidente sexy. Lo spacco profondo del vestito lascia intravedere le sue nudità e il pubblico dei social si scatena.

La serata per lei però è un vero successo perché nella sua esibizione, un mash up dei suoi brani con le basi di alcune delle più famose canzoni italiane, è impeccabile e la sua voce è sicura da professionista affermata che non teme nulla.

Laura Pausini “fresca” di Golden Globe sul palco dell’Ariston

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Laura Pausini Official (@laurapausini)

Fiorello canta “Marco se ne è andato” con la base di Bohemian Rapsody dei mitici Queen. E così introduce la mitica Laura Pausini, “fresca” di Golden Globe.

Per lei il tempo sembra essersi fermato, Laura Pausini è radiosa ed emozionata. “Non mi aspettavo il Golden Globe perché è strano pensare che questo premio lo vinca un italiano“, dice la cantante.

L’unica artista italiana ad avere un miliardo di streaming su Spotify si è poi lasciata andare in un divertentissimo sketch con i conduttori in cui hanno riprodotto una delle più celebri canzoni della disco anni 90′.

Il Volo e il loro tributo al maestro Ennio Morricone

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Il Volo (@ilvolomusic)

I tre “tenorini” salgono sul palco e fanno un tributo al grande maestro Ennio Morricone, scomparso il 6 luglio scorso.

Il ringraziamento da parte di Amadeus a Ignazio che calca il palco dell’Ariston nonostante la morte dell’amato papà. “Poter ricordare il maestro Morricone è un grande onore” ha ricordato uno dei tre tenori.

Stiamo lavorando a un progetto con una scelta di brani molto accurata sia in inglese che in italiano e non vediamo l’ora di iniziare questo nuovo viaggio“, hanno spiegato.

Gigliola Cinquetti, Fausto Leali e Marcella Bella

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marcella Bella (@marcellabella.official)

Emozionatissima Gigliola Cinquetti che canta “Non ho l’età” e gli occhi le si gonfiano di lacrime forse per l’emozione di cantare nel teatro Ariston completamente vuoto o forse per il suo ritorno dopo tanti anni.

Fausto Leali e Marcella Bella sempre grintosi con il loro tipico graffio che li caratterizza e quel look così rock di Marcella Bella che resta intramontabile. Fausto Leali però fa discutere a causa della sua clamorosa stonatura.

Gigi D’Alessio con ‘e ‘uagliune sul palco per un inno alla gioventù “snobbata”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gigi D’Alessio (@gigidalessioreal)

Sale sul palco anche l’intramontabile Gigi D’Alessio circondato da quattro giovani rapper: Enzo Dong, Lele Blade, Ivan Granatino e Samurai Jay.

Il cantante ringrazia Amadeus “per aver dato la possibilità di stare a Sanremo a questi ragazzi che vengono solo giudicati“.

Il secondo quadro di Achille Lauro

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ACHILLE LAURO® (@achilleidol)

Dio benedica chi gode“, si chiude con questa frase l’inno alla sessualità libera di Achille Lauro che si presenta sul palco dell’Ariston con una lunga treccia rossa come omaggio alla grande Mina, donna dal vero animo Rock ‘N Roll, e all’iconica cover dell’album Rane Supreme del 1987.

Francesca Barra e Claudio Santamaria protagonisti del quadro di Achille Lauro sulle note di Bam Bambini Twist danzano guardandosi negli occhi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Elodie e le sue parole sulle difficoltà della borgata

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Elodie (@elodie)

La kermesse si conclude con l’emozionante racconto di Elodie della sua vita e della sua gioventù da ragazza di borgata.

Le parole di Elodie ci insegnano che sentirsi all’altezza non è importante, quello che conta è credere nei propri mezzi senza esitare mai.

Non mi sentivo nemmeno all’altezza dal jazz perché era troppo elegante per me ma al jazz non interessava chi io fossi elegante“, ha concluso la cantante romana.