Allerta alimentare, ritirato prodotto di macelleria per rischio microbiologico

Il Ministero della Salute ha richiamato un lotto di battuta di Fassona prodotta da un’azienda di Cuneo per possibile rischio microbiologico

Allerta alimentare Fassona ritirata rischio chimico
Macelleria (Foto di Free-Photos da Pixabay)

Nuovo avviso di richiamo urgente quello pubblicato nelle ultime ore dal Ministero della Salute che insieme al Rasff ha annunciato l’immediato richiamo dagli scaffali dei negozi di un lotto di battuta di Fassona piemontese confezionata per un possibile rischio microbiologico.

Si tratta nello specifico della Battuta di Fassone piemontese/Battuta Bovadpmt Classica venduta in confezioni da 200 grammi e con data si scadenza fissata al 19 marzo 2021. Il lotto in questione è il numero 528582, prodotto e confezionata dal marchio “Cascina La Marchesa – Faccia fratelli”. La ragione sociale dell’OSA è Faccia Fratelli Srl sita in via Einaufi a Ceva, in provincia di Cuneo.

Il motivo segnalato è la presenza di Escherichia Coli in grado di produrre Shiga tossine in autocontrollo. Come per ogni altro ritiro, anche stavolta il Ministero consiglia di non consumare il prodotto e riportarlo nel punto vendita dove è stato acquistato per il cambio merce.

LEGGI ANCHE -> Allerta alimentare, ritirati due prodotti da banco per presenza allergene contaminante

Fassona ritirata per rischio microbiologico, i dettagli

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

LEGGI ANCHE -> Allerta alimentare, ritirato prodotto per presenza di vetro al suo interno

Da quanto emerso pare che la presenza del batterio sia stata registrata a seguito di analisi di laboratorio svolte a campione sulla carne effettuate dalla stessa ditta produttrice. La Coop, che ha distribuito tali partite di carne Fassona, ha spiegato che l’allerta ricadrebbe esclusivamente nei punti vendita diffusi tra Lombardia, Piemonte, Toscana ed Liguria.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

Allerta alimentare Fassona ritirata rischio chimico
Carne ritirata (Foto di lessaek1 da Pixabay)

Ricordiamo infine che l’Escherichia Coli può essere ingerito attraverso bevande o cibi contaminati e creare più o meno intensi scompensi sugli altri componenti del microbioma intestinale. Gli effetti collaterali principale sono forti crampi addominali, diarrea e infine affaticamento. In caso di dubbi, sempre meglio rivolgersi al medico di base che consiglierà le cure farmacologiche più idonee.