Oggi è un altro giorno, Miranda Martino: “Io vittima di revenge porn”

Ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno”, il salotto pomeridiano di Rai 1, Miranda Martino una cantante e attrice italiana che ha debuttato in Rai nel 1955.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oggi è un altro giorno (@altrogiornorai1)

Miranda Martino, la grande signora del teatro e della canzone è ospite di Serena Bortone e racconta molti eventi particolarmente toccanti della sua vita come per esempio la volta in cui fu vittima di violenza sessuale e di revenge porn.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Oggi è un altro giorno, i Cugini di Campagna e quel “diverbio” con Lady Gaga

La confessione di Miranda Martino a Oggi è un altro giorno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oggi è un altro giorno (@altrogiornorai1)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Oggi è un altro giorno, Rula Jebreal: “Il suicidio di mia madre e la violenza”

Sono stata violentata in una maniera che non si può descrivere“, dice l’attrice e cantante durante la sua intervista con la giornalista televisiva Serena Bortone.

La prima volta avevo 20 anni – racconta Miranda Martino – e ho subito una violenza carnale, la seconda volta invece quando sono entrata in Rai una persona di cui non faccio nomi mi ha fotografata nuda e ha diffuso quelle foto a tutta la Rai“.

Io tenevo gli occhi chiusi e sentivo dei rumori, solo dopo quattro anni ho scoperto cosa aveva fatto. Io non posso dimenticarlo, è stata una cosa tremenda.Questo è successo doveva essere stato il 1957 o 1958“.

Quella stessa persona che anni dopo avrebbe dovuto fare delle canzoni per me – continua Miranda Martino – ancora tentava di ricucire i rapporti e io gli dissi se non ne aveva abbastanza del male che mi aveva fatto. Poi c’è stato un suo amico che mi ha portato i negativi e che io ho bruciato“.

Questo è un caso di revange porn che oggi sarebbe perseguibile penalmente. Miranda Martino però ha scoperto che quelle sue foto erano in possesso di molte persone solo qualche anno dopo.

Quando entravo in uno studio televisivo mi guardavano tutti con l’obiettivo di scoparmi e io non capivo perché non sapevo che quell’uomo aveva stampato quelle foto. Dopo anni provai a chiamarlo e mi rispose la moglie dicendomi che non dovevo più rompere le balle“.

Ci sono ancora delle persone che hanno ancora quei negativi – dice l’attrice -. Solo qualche anno fa mentre stavo lavorando in un teatro ho ricevuto una cartolina in cui mi minacciavano di mettere le mie foto su internet. Per quanto ancora devo soffrire?“.

La cosa che mi ha più fatto stare male è stato il tradimento – dice – l’uomo che ha messo in giro quelle foto è colui che mi ha insegnato ad amare e non pensavo che mi potesse fare una cosa simile. Per due anni poi sono stata senza mangiare“.

“Questa cosa io non l’ho mai superata, gli sguardi tremendi che ho subito me li sento ancora attaccati addosso. Soprattutto quelli degli orchestrali perché evidentemente avendo un bel corpo loro dicevano che avevo un bel culo“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oggi è un altro giorno (@altrogiornorai1)

Dopo poco infatti ho posato nuda e non ho avuto nemmeno un soldo. All’epoca non si facevano i nudi completi. “Forse l’ho fatto perché volevo essere io a decide cosa fare del mio corpo“.

All’epoca poi mi sono sposata per sentirmi protetta, per essere difesa e per essere accettata dalla società.