Flavio Insinna racconta Gigi Proietti: “L’uomo che mi ha cambiato la vita! E quella notte…”

Flavio Insinna racconta aneddoti poco noti sul suo maestro, l’attore Gigi Proietti. E rivela: “È l’uomo che mi ha cambiato la vita! E quella notte…”

Gigi Proietti
Gigi Proietti (Getty Images)

“Attore, regista, cantante, ballerino, showman, intrattenitore, regista teatrale e di opera lirica, imitatore, grandissimo doppiatore. È il mio maestro, l’uomo che mi ha cambiato la vita”. Era il 2014 e Flavio Insinna descriveva così Gigi Proietti, durante la trasmissione di Rai3, Colpo di scena. Parole cariche di ammirazione e riconoscenza per l’uomo che per primo aveva riconosciuto il suo talento e lo aveva accolto nella scuola di recitazione da lui diretta, il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Roma.

Gigi Proietti è stato un pilastro del mondo dello spettacolo italiano e la sua scomparsa nel novembre 2020, ha lasciato un vuoto incolmabile per i colleghi e il pubblico. Il suo ricordo però viene tenuto vivo da tutti i professionisti che ebbero modo di lavorare insieme a lui. In primis Flavio Insinna, che negli anni ha raccontato diversi curiosi aneddoti sul loro rapporto.

LEGGI ANCHE -> Verissimo, Marisa Laurito confessa un grande rimpianto: “Tornassi indietro non lo rifarei”

Flavio Insinna racconta Gigi Proietti: “Quella notte…”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Flavio Insinna (@flavioinsinna_)

LEGGI ANCHE -> Amici 20, il momento è sconvolgente: piangono tutti. La reazione di Maria

Il conduttore dell’Eredità ricorda in particolare una notte del 1990, nella quale Gigi Proietti passò dal Laboratorio a controllare i progressi dei suoi giovani allievi. Nonostante fosse molto tardi, i ragazzi del corso (fra cui Insinna) erano alle prese col loro primo progetto: la Tosca di Gigi Magni. Ma, nonostante i loro sforzi, le cose non andavano per il verso giusto.

Insinna racconta: “Gigi torna per curiosare alle prove, più o meno alle due di notte, e capisce che stavamo andando incontro ad un iceberg. Fino alla mattina dopo all’alba rimase con noi e rimontammo tutto lo spettacolo. Fu un grande successo, ma soltanto grazie a lui. E vedere un professionista affermato come Proietti che si prodigava instancabilmente per loro, cambiò per sempre le prospettive dell’allora esordiente Insinna.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.

flavio insinna racconta gigi proietti
Flavio Insinna (Instagram, flavioinsinna_lmdf)

L’attore e conduttore romano non fa mistero dell’enorme rispetto e della gratitudine che nutre ancora oggi per il suo maestro e rammenta con affetto i suoi insegnamenti: “Nel teatro non si finisce mai d’imparare e questo Gigi Proietti ha cercato di insegnarcelo tra le prime cose”.