Coronavirus, il bollettino del 27 aprile: 10.404 nuovi casi e 373 decessi

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi martedì 27 aprile, ha comunicato i numeri dell’epidemia da coronavirus in Italia tramite bollettino.

Bollettino coronavirus mappa regione
(Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha pubblicato il consueto bollettino relativo all’epidemia da coronavirus diffusasi nel nostro Paese. Stando ai dati odierni, i casi di contagio salgono a 3.981.512 con un incremento di 10.404 unità rispetto a ieri. Ancora in calo i soggetti attualmente positivi pari a 448.149 (-4.663), ed i pazienti ricoverati in terapia intensiva (-101) che ad oggi ammonta a 2.748. I guariti dall’inizio dell’emergenza in Italia sono 3.413.451 con un incremento di 14.688 unità. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 373 decessi che hanno portato il bilancio totale delle vittime a 119.912.

La Regione Abruzzo, si legge nelle note, ha comunicato che del totale dei decessi comunicati in data odierna 4 casi sono avvenuti nei periodi precedenti. L’Emilia Romagna ha eliminato 6 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

Coronavirus, bollettino: i numeri in Italia di lunedì 26 aprile

Coronavirus bollettino 27 aprile
(Getty Images)

Aggiornato ieri lo stato dell’epidemia da Coronavirus, diffusasi in Italia. Stando ai dati del Ministero della Salute, i casi di contagio dall’inizio dell’emergenza salivano a 3.971.114. Scendeva ancora il numero dei soggetti attualmente positivi pari a 452.812 , e dei ricoveri in terapia intensiva  che ammontava a 2.849. I guariti nel nostro Paese erano 3.398.763. Si aggrava ancora il bilancio delle vittime: il totale giungeva a 119.539.

La Regione Abruzzo, si leggeva nelle note, comunicava l’eliminazione di 1 caso dai casi positivi, in quanto duplicato. L’Emilia Romagna sottraeva 3 casi, positivi a test antigenico ma non confermati da tampone molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 26 aprile: 8.444 nuovi casi e 301 decessi – VIDEO

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di domenica 25 aprile

Pubblicato domenica sul sito del Ministero della Salute il bollettino giornaliero riguardante l’epidemia da Coronavirus, diffusasi in Italia. Stando ai dati, i casi di contagio complessivi salgono a 3.962.674. In calo ancora i soggetti attualmente positivi che ammontavano a 461.212, così come i ricoveri nei reparti di terapia intensiva che risultavano essere 2.862. Il numero dei guariti dall’inizio dell’emergenza era giunto a 3.382.224. Si erano registrati ulteriori decessi che portavano il bilancio delle vittime a 119.238.

La Regione Emilia Romagna, si leggeva nelle note, eliminava 1 caso, positivo a test antigenico ma non confermato da tampone molecolare.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Coronavirus, il bollettino del 25 aprile: 13.158 nuovi casi e 217 vittime

Covid-19 | Variante Indiana, cresce il timore sulla sua diffusione in Italia

Continua a salire la preoccupazione per la possibile diffusione sul territorio italiano della variante indiana. Dopo la scoperta in Veneto di due soggetti di rientro dall’India positivi a quest’ultima, però, il Governatore della Regione settentrionale Luca Zaia ha voluto specificare che ogni allarmismo è inutile. La coppia di padre e figlia di Bassano del Grappa (Vicenza) sono stati posti in isolamento e le autorità sanitarie sono a lavoro per ricostruire la loro rete di contatti.

Eppure anche nel Lazio si sarebbe acceso il timore che la variante possa aver fatto ingresso all’interno dei confini regionali. La lente di ingrandimento è stata spostata sulla comunità di lavoratori agricoli della comunità Sikh di Latina. All’interno di quest’ultima sarebbe scoppiato un focolaio che, ad oggi, conta quasi 300 casi. Sul punto si è espresso l’Assessore alla Salute D’Amato il quale ha reso noto che la Prefettura, l’Asl e le autorità religiose sono al lavoro per vagliare tutto l’intero quadro.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Covid-19 | Variante Indiana, cresce il timore sulla sua diffusione in Italia

Matteo Bassetti a YesLife: “Serve gestione locale dell’epidemia”

Il professor Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, è stato raggiunto dai microfoni della redazione di YesLife per parlare dell’attuale quadro epidemiologico e di quelle che sono le sue previsioni per il prossimo futuro.

In primo luogo il professore ha spiegato come la positività totale si attesta intorno al 4/5% quando vengono effettuati elevati numeri di tamponi. Una significativa diminuzione se raffrontata con il 10% di non molto tempo fa quando, in aggiunta, di tamponi giornalmente se ne facevano 60/65mila non come oggi (sino a 400mila).

Non sono mancate considerazioni sui ricoveri i quali da due settimane a questa parte mostrano un costante trend in negativo.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —>  Matteo Bassetti a YesLife: “Serve gestione locale dell’epidemia”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.


Bisogna in ogni caso attendere prima di gridare vittoria, è possibile che nei prossimi mesi assisteremo di nuovo a livelli di contagio minimi, ma ciò non significa che è possibile abbandonarsi ad imprudenze di sorta.