Giordana Di Stefano, chi è la protagonista di Amore Criminale uccisa con 48 coltellate

La storia di Giordana Di Stefano è una delle protagoniste di Amore Criminale, la trasmissione di Rai tre condotta da Veronica Pivetti. Giordana è stata massacrata a coltellate dal suo ex compagno Luca Prioolo il 6 ottobre del 2015 mentre era in macchina alla periferia di Nicolosi, un paesino alle pendici dell’Etna in provincia di Catania.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amore Criminale (@amore_criminale_rai3)

Quella di Giordana è la storia di un terribile femminicidio. Il suo corpo è stato straziato perché la giovane è stata uccisa con 48 coltellate al torace, alla gola e all’addome. Aveva solo venti anni ed era la mamma di una bambina di quattro anni che aveva avuto dal suo carnefice: Luca Priolo.  Prima di quella tragica notte Giordana aveva denunciato per stalking il suo ex compagno.

LEGGI ANCHE —–> Piera Maggio, madre di Denise Pipitone rivela un segreto: “Li conosciamo…”

L’assassino di Giordana condannato a 30 anni di carcere

LEGGI ANCHE —–> Denise Pipitone: svolta dopo le forti accuse di Piera Maggio in diretta tv – VIDEO

Per Luca Priolo, l’assassino di Giordana di Stefano, non c’è più nulla da fare: la Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 30 anni di carcere per aver ucciso la sua ex compagna il 6 ottobre 2015 con 48 coltellate alla gola, all’addome e al torace a Nicolosi, un paesino in provincia di Catania alle pendici dell’Etna.

Dopo l’omicidio di Giordana, l’assassino è salito su un treno diretto a Milan con l’intenzione di arrivare in Svizzera. Luca Priolo però è stato trovato dagli inquirenti perché ha commesso un errore che si è rivelato fatale: ha inviato un messaggio al padre ed è stato rintracciato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter

Una volta arrestato, Luca Priolo ha confessato il crimine e ha spiegato di aver agito di impulso. Una tragedia annunciata perché Giordana aveva denunciato l’ex compagno per stalking confidando agli inquirenti che Luca Priolo aveva atteggiamenti ossessivi e persecutori.