Andrea Montovoli, la sua vita in un libro: “Ogni momento ha un colore”

La nostra intervista ad Andrea Montovoli che ha da poco pubblicato il suo primo libro, tra simbologia e metafore, uno spaccato della sua vita

Andrea Montovoli
(foto ufficio stampa)

Andrea Montovoli torna con il suo libro: “Io non sono grigio”. Un lavoro che desiderava realizzare da tempo e che, ora finalmente, tutti possono ammirare. Una sorta di autobiografia nella quale l’attore si mette a nudo parlando di alcuni episodi che hanno contrassegnato la sua vita. Un modo per esternare dei sentimenti e delle emozioni che a lungo aveva tenuto a freno.

Lo abbiamo visto come concorrente in tanti reality show da “Ballando con le stelle” dove è arrivato secondo a “L’Isola dei Famosi”, passando per “Pechino Express” fino al “Grande Fratello Vip 4”, nell’edizione del 2020. E dopo molti progetti tra cinema e tv, è arrivato per lui il momento di cimentarsi con la scrittura.

Del suo primo romanzo, e non solo, abbiamo parlato con Andrea nella nostra intervista. A tu per tu con l’attore seguitissimo anche sui social.

Andrea, da poco è uscito il tuo primo libro, come è nata l’esigenza di mettere nero su bianco quella che è una metà autobiografia?

Era più di 15 anni che avevo questa storia dentro e l’esigenza di buttare fuori tutte quelle emozioni, esigenza che viene rappresentata molto bene dall’immagine di copertina raffigurante una tigre voltata che sputa fiori colorati dalle fauci.

Io non sono grigio” il titolo, ma tu oggi di che colore ti senti e perché?

È proprio qui la particolarità del romanzo, in cui ad ogni personaggio è associato un colore. Per me ogni colore rappresenta un’emozione; il grigio invece è un colore indefinito, un limbo; ma sicuramente rappresenta molto bene un periodo difficile che il protagonista, Grigio, si trova a dover affrontare. Ognuno di noi ha un arcobaleno di colori dentro di sé. Per questo non mi sento un colore in particolare, ogni momento della vita e ogni emozione ne ha uno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Montovoli (@montovoli)

Se pensi a tua mamma, cosa ti viene in mente? Come la definiresti?

Se vogliamo paragonare Grigio ad una tigre (che è anche il mio animale guida) la mamma sicuramente è una leonessa. Un carattere forte, coraggioso e che silenziosamente è sempre presente.

Hai partecipato a tanti reality show, ma tra tutti qual è stato per te il più bello in assoluto?

Ho avuto la fortuna di averne provati diversi. L’isola é molto fisica come esperienza. Il GF è più psicologico mentre Pechino Express è un’avventura itinerante. Sono un amante delle sfide e ogni esperienza mi ha messo a dura prova regalandomi qualcosa.

Tra cinema, teatro e tv, hai partecipato a produzione importanti tra cui due lavori anche con Pupi Avati. Raccontaci un aneddoto sul grande Maestro che nessuno sa

Se nessuno lo sa perché dovrei svelarvelo 🙂 Durante le pause pranzo sul set capitava di chiacchierare con lui, spesso di Milan perché anche lui è un cuore rossonero come me. Ma in particolare del Maestro porto nel cuore un grande insegnamento: una volta mi disse che quando si fa arte, che può essere cinema, musica, teatro o come in questo caso un libro, la cosa importante è riuscire a trasmettere allo spettatore almeno un’emozione. Io nel mio piccolo ho cercato di seguire il suo consiglio, ho cercato di metterci tutta la mia passione e spero che a chi capiterà questo romanzo tra le mani arrivino le emozioni che ho voluto raccontare e condividere. Uno dei miei obiettivi era quello di scrivere un romanzo nel modo più dritto e semplice possibile, insomma un libro per tutti, anche per chi non divora libri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Montovoli (@montovoli)

Tra le tantissime cose che hai fatto, sei anche personal trainer e allenatore sportivo. Hai sviluppato un tuo metodo di allenamento, svelaci qualcosa

Genuine Workout è un nuovo modo di concepire lo sport in cui lo spunto e l’energia arrivano da madre natura. Un semplice allenamento funzionale basato su esercizi senza l’utilizzo di attrezzi che sfrutta la forza del proprio corpo. Questo allenamento mi fa vivere quotidianamente senza stress e con il sorriso. (Instagram @genuineworkout)

E se dovessi scegliere tra spettacolo e mondo sportivo, quale salveresti?

Perché scegliere?! Sono due parti fondamentali della mia vita, non riuscirei a fare l’uno senza l’altro. È un mix che mi permette di ricaricare e scaricare le mie energie continuamente.

Hai raccontato del tuo passato non facile, se ci ripensi come lo vedi? Pensi che quello che sei oggi è anche grazie a quelle pagine difficili di vita vissuta?

Lascio a chi leggerà il romanzo la risposta a questa domanda. 😉

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Montovoli (@montovoli)

E l’amore? Come lo descrivi oggi?

Oggi sono molto felice e condivido la vita con una donna con cui c’è tanto amore e una grande complicità. Con Roberta sorrisi e risate non mancano mai e sono felice di saperla al mio fianco, sempre pronta a spronarmi e sostenermi, come è stato anche per il romanzo. Un bacio a lei e a tutti i lettori! In bocca alla tigre!

 

FRANCESCA BLOISE