Gianni Morandi racconta la verità dietro l’incidente: “Non so come ho fatto a salvarmi”

Durante la conferenza stampa al Parco Lambro per la presentazione dell’ultimo singolo, il cantante ha confessato una dura verità che lo riguarda.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

Ormai è trascorsa circa una settimana dall’uscita del nuovo singolo di Gianni Morandi “L’Allegria”, brano scritto da Jovanotti e prodotto dall’artista insieme a Rick Rubin.

Morandi ieri ha scelto il Parco Lambro di Milano per presentare alla stampa il nuovo progetto musicale a cui è tanto legato, occasione unica inoltre per tornare in mezzo alle persone per la prima volta dopo il brutto incidente alla mano di cui porta ancora i segni.

Gianni non si è limitato a raccontare la gioia di questa nuova collaborazione ma ha voluto anche descrivere i momenti più difficili dell’infortunio avvenuto l’11 marzo ed il conseguente ricovero nell’Ospedale di Cesena per quasi un mese.

LEGGI ANCHE —> “Ballando con le stelle”, ha vinto la settima edizione: oggi è così – FOTO

Gianni Morandi colpisce tutti con il racconto più doloroso

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Euro 2020. Roberto Mancini, spunta il flirt famoso: “A letto? Di una dolcezza incredibile”

Allegro e spensierato come sempre, Gianni ha esordito con la storia che ha portato alla nascita del brano: “Da tempo chiedevo un pezzo a Lorenzo. Sono un suo grande fan e mi sarebbe piaciuta una canzone fresca, vitale (…)”.

Quando ho avuto l’incidente in giardino con il fuoco – spiega – bruciando le sterpaglie, ci siamo sentiti dall’ospedale ed è sempre stato molto affettuoso con me. Poi nei giorni della ripresa mi ha detto ‘Gianni ho avuto un’idea, non mi sono dimenticato’ (…)”.

Parlando con il pubblico ha però anche deciso di raccontare nel dettaglio per la prima volta quel che gli è accaduto il giorno dell’incidente e che ancora non aveva descritto alla stampa.

Gianni spiega che stava bruciando delle sterpaglie in una buca di un metro per un metro sul terreno. Un pezzo di legno era rimasto fuori e per cercare di porlo all’interno della buca con un forcone si è sporto in avanti.

“(…) La seconda volta che spingo…voom, il forcone passa di là e io volo dentro, dentro questo braciere. Qualcuno deve avermi guardato dal cielo, non so come ho fatto a salvarmi”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gianni Morandi (@morandi_official)

Poi prosegue: “Urlavo dal dolore, ma c’era quest’adrenalina. Una volta rientrato in casa, ho detto a mia moglie Anna di tagliare i ‘brandelli’. Ma lei ha capito che era una cosa grave e ha chiamato l’ambulanza”. Sicuramente la storia ha lasciato tutti senza parole.