Milly Carlucci e il passaggio alle reti di Silvio Berlusconi, il momento che nessuno si aspettava

La padrona di casa di ”Ballando con le stelle” è senza dubbio una delle conduttrici di punta della rete ammiraglia del servizio pubblico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milly Carlucci (@milly_carlucci)

Milly Carlucci, una delle conduttrici più longeve e più accreditate della televisione italiana.

Il pubblico la apprezza per la sua professionalità e per il suo aplomb che la rendono una vera signora della tv.

Alcuni dei programmi principali che lei conduce sono ”Ballando con le stelle” e ”Il cantante mascherato”. Il primo è una trasmissione storica della Rai che ogni anno si riconferma come uno dei più seguiti, il secondo è stata una scommessa che è arrivata alla sua seconda edizione accontentando pubblico e critica.

Dunque come potrebbe la Rai privarsi di una delle punte di diamante della tv del servizio pubblico?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Emanuela Tittocchia, la confessione che nessuno si aspettava: “Sono attratta da lei”

Il passaggio di Milly Carlucci a Canale 5

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milly Carlucci (@milly_carlucci)

Sembrerebbe impossibile eppure la Rai ha fatto a meno di Milly Carlucci. Questo è avvenuto nel 1983 quando la conduttrice ha lasciato momentaneamente la Rai per passare alle reti Fininvest di Silvio Berlusconi.

Ha rivestito, inizialmente, il ruolo di primadonna nel varietà ‘Risatissima‘ dove è stata affiancata da comici quali Lino Banfi, Ric e Gian e tanti altri.

Dopo un breve ritorno in Rai, nel 1987 firma un altro contratto con le reti Fininvest dove debutta l’anno seguente con il varietà ‘Ewiva’ che però è stato sospeso dopo poche puntate per bassi ascolti.

Nel 1988 presenta l’edizione del varietà ‘Vota la voce‘, l’anno seguente di ‘Azzurro’ e lo show estivo ‘Bellezze al bagno‘ ispirato a ‘Giochi senza frontiere‘.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Claudia Mori e Adriano Celentano, la crisi senza precedenti e il film di cui nessuno parla

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Milly Carlucci (@milly_carlucci)

Dunque un periodo breve ma intenso dove si è contraddistinta anche sulle reti che poi sarebbero diventate Mediaset.