Anna Tatangelo, quella volta che fece infuriare le donne per la sua nudità

Anna Tatangelo e la polemica per una foto fatta per una campagna importante. Il suo corpo come testimonial non piace

Anna Tatangelo
Stories di Anna Tatangelo (foto da Instagram)

Anna Tatangelo oggi vive un momento meraviglioso. Soddisfatta della sua vita da single, di mamma di Andrea e di cantante che ha ritrovato sé stessa regalando ai suoi fan nuovi sound e un volto tutto nuovo, come donna e cantante.

Le sue proposte conturbanti infiammano il web ed i suoi fan sognano ad ogni sua nuova proposta. Qualche anno fa però proprio la nudità della procace cantante fece infuriare e indignare le altre donne che di fronte alle sue forme si sentirono offese. Sapete di cosa stiamo parlando?

NON PERDERTI ANCHE —> “Lo faccio ovunque”, Shaila Gatta, posa da infarto anche al mare. La sensualità è troppa – FOTO

Anna Tatangelo presa di mira dal web: le donne offese

Anna Tatangelo campagna lilt
La foto della campagna Lilt

NON PERDERTI ANCHE —> Federica Sciarelli, la scelta più importante della sua vita: il motivo

Correva l’anno 2015 e Anna Tatangelo che si era prestata per una causa molto importante, a sostegno delle donne, è stata ricoperta di insulti. Bufera sul web per la sua foto, nuda, mentre si stringe le braccia al seno, per la campagna di sensibilizzazione della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt).

L’associazione aveva scelto la cantante come testimonial ma sono state tantissime le donne che si sono infuriate e hanno chiesto il ritiro della campagna, scrivendo addirittura all’allora ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

Le donne che avevano vissuto la malattia si sono sentite offese dal suo corpo generoso e vigoroso. Questo il motivo alla base della protesta contro l’ex di Gigi D’Alessio. La Tatangelo ha però detto la sua a riguardo spiegando: “L’abbraccio simboleggia il gesto più intimo per dire ‘Mi voglio bene, per questo mi prendo cura della mia salute’” avendo l’intenzione di trasferire questo messaggio a tutte le donne facendo capire che la prevenzione è molto importante.

Anna Tatangelo
Anna Tatangelo (Getty Images)

“Sono dispiaciuta ma anche un po’ indignata per quello che è stato scritto riguardo la mia campagna LILT – ha aggiunto la cantante – ho sempre pensato che la promozione di una causa così importante per tutti fosse inattaccabile. Mi sbagliavo, perché si è riuscito a fare polemica anche su questo”.