Lady Diana e il principe Carlo: 40 anni dalle loro nozze da sogno. Storia di una favola infranta

Lady Diana e il principe Carlo. Il 29 Luglio 1981 i due reali si sposarono nella Cattedrale di San Paul a Londra: una favola senza lieto fine

Lady Diana
Carlo e Diana – GettyImages

Era il 29 Luglio 1981 quando il principe Carlo, secondo in linea di successione al trono reale inglese, sposò l’appena 20enne Lady Diana Spencer. Agli occhi del mondo intero la loro unione sembrava essere venuta fuori dal più leggiadro libro di favole, il coronamento di un sogno d’amore degno delle più elevate aspettative romantiche.

I due si conobbero nel 1977, durante una battuta di caccia. Carlo allora frequentava la sorella maggiore di Diana, Lady Sarah. Quasi 30enne, il rampollo di casa Windsor fu colpito dalla dolcezza di quella giovane di famiglia dal sangue blu. I loro incontri divennero sempre più assidui e la ragazza fu ospite spesso nelle varie residenze della Famiglia Reale.

Lady Diana e Carlo: dal matrimonio alla rovina

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Brides Today (@bridestodayin)

Il 6 febbraio 1981 Carlo chiese a Diana di sposarlo nella suggestiva location del castello di Windsor. Le regalò un anello in oro bianco con una corona di diamanti attorno a uno zaffiro blu. Il gioiello in questione adesso è al dito di Kate Middleton, moglie del loro primogenito William.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Harry e Meghan dopo l’addio alla Royal Family, guadagni da capogiro: cifre sbalorditive

Il 24 febbraio 1981 Buckingham Palace annunciò ufficialmente il fidanzamento della coppia reale.

Il 29 luglio 1981, data del matrimonio tra Carlo e Diana, era un radioso mercoledì. Avvenne nella Cattedrale di San Paul piuttosto che nella tradizionale Abbazia di Westminster poiché la prima offriva più posti a sedere. E ne avevano veramente bisogno: oltre duemila furono gli invitati tra esponenti delle altre famiglie reali, politici e personaggi celebri. L’Italia venne rappresentata dall’allora presidente del Senato Amintore Fanfani.

L’evento fu trasmesso in mondovisione e visto da oltre 750 milioni di persone; in 600mila, invece, erano presenti direttamente in loco, inondando le strade londinesi.

L’abito nuziale indossato dall principessa Diana, in taffetà e seta color avorio, divenne un pezzo iconico; colmo di pizzi, disegnato dagli stilisti David ed Elizabeth Emanuel, aveva uno strascico di ben 7 metri.

La Spencer mostrò già da quel momento il suo anticonformismo. Per un piccolo errore, invertì i nomi del principe. Disse “Philip Charles” al posto di “Charles Philip“. Soprattutto cambiò la vecchia formula e non volle esprimere voto di obbedienza al marito.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Kate Middleton, sono ore di apprensione. La Royal Family in ansia per la duchessa

Cosa avvenne dopo è storia: la nascita dei figli William e Harry, la crisi del matrimonio, l’intromissione di Camilla Parker Bowles, il divorzio, la famigerata intervista alla BBC e la tragica morte della principessa del popolo.

matrimonio lady diana
Matrimonio del principe Carlo e Lady Diana (Getty Images)

Di quel lontano giorno di 40 anni fa rimane il ricordo di una favola sbiadita e il rimorso di ciò che poteva essere e non è stato.