Marcell Jacobs, l’atleta azzurro entrato nella storia. Vita privata e carriera

L’atleta azzurro, Marcell Jacobs ha stabilito un nuovo record durante la manifestazione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020: i dettagli sulla vita privata.

Marcell Jacobs si rilassa sulla pista
Marcell Jacobs si rilassa sulla pista (Instagram)

La mental coach Romanazzi vanta una “batteria” di ben cinque atleti, partecipanti alle Olimpiadi di Tokyo 2020, manifestazione nella quale, mai come stavolta, il tricolore azzurro sventola più in alto possibile.

I “Giochi Olimpici” in Giappone stanno certificando la rinascita del nostro Paese da un punto di vista sportivo. L’ultimo atleta, “ragazzo d’oro” dentro e fuori, a raggiungere una fase finale della competizione, alla ricerca del massimo risultato è Marcell Jacobs.

Il centometrista ha appena stabilito un nuovo primato, nei 100 m piani. Il tempo di 9”94 ai quarti è solo il preludio ad un miglioramento di dieci decimi alla penultima fase. Punteggio che ha permesso a Jacobs di conquistare un posto di privilegio, in finale.

L’atleta ha stabilito dunque un nuovo record europeo per il Paese, in attesa di conoscere il verdetto finale di un evento, che indipendentemente dall’esito resterà un successo

LEGGI ANCHE —–> Bayern Monaco-Napoli: risultato incredibile, Osimhen sugli scudi

Marcell Jacobs in finale nei “100 m” nelle Olimpiadi di Tokyo 2020: vita privata e carriera

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MARCELL JACOBS (@crazylongjumper)

LEGGI ANCHE —> Antonio Conte: scelto il futuro per la prossima stagione. La sua nuova squadra

Oggi, 1 Agosto 2021 tutta l’Italia si alza in piedi per acclamare un nuovo orgoglio tricolore. tra gli atleti in lotta ai “Giochi Olimpici” di Tokyo 2021.

Si tratta di Marcell Jacobs, il centometrista,  record europeo azzurro nei “100 m“. Tra una tappa e l’altra, l’atleta originario da madre italiana e padre texano ha sempre migliorato il suo score, meritando ampiamente la finale della manifestazione sportiva continentale.

Marcell Jacobs ha vissuto sin dalla sua infanzia in Italia, a Desenzano del Garda, “vittima” di una scelta della madre, nel non voler seguire il padre (militare) in Corea del Sud.

Sin dall’età di dieci anni ha iniziato a scaldare i muscoli, dimostrandosi talento nato nello sprint e il salto in lungo. Non impiega troppo ad entrare nel giro delle qualificazioni ai Campionati Italiani “Indoor”, operando un salto di 8,03 m.

La giovane promessa mise già nel mirino le Olimpiadi nel 2016, ma l’infortunio frenò le sue grandi ambizioni. Nel corso degli anni, Jacobs non si perde d’animo e inizia a racimolare successi ovunque in Italia, da Savona a Bressanone. Fino a raggiungere l’undicesimo posto nel salto in lungo ai Campionati Europei Indoor 2017.

Marcell progredisce sempre più con il passare degli anni, fino alla partecipazione ai 60 metri piani agli Europei Indoor di Torun, dove si aggiudica la fatidica “Medaglia D’Oro

Insomma, l’ascesa dell’atleta metà italiano e metà texano insomma è destinata ad infrangere qualsiasi record.

Marcell Jacobs
Marcell Jacobs esulta (Instagram)

Tutta l’Italia sarà incollata alle poltrone a partire dalle 14.50, ora della finale olimpica, ovvero momento in cui, Marcell Jacobs potrebbe scrivere la pagina di storia più bella della sua carriera.