Usa, arriva l’uragano Henri: cosa sta succedendo in queste ore

E’ già arrivato l’uragano Henri. La tempesta tropicale si sta abbattendo sugli Stati Uniti. Cosa sta succedendo a New York e nel Paese.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Angelica de Vito (@angelicadevito_terra365)

Le immagini che arrivano dagli Stati Uniti d’America sono molto preoccupanti. La tempesta tropicale si sta abbattendo sugli States e anche sulla Grande Mela dove è stato evacuato il maxi concerto di Central park.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Allerta alimentare. Ritirato riso di noto marchio per possibile contaminazione

La tempesta tropicale a New York: evacuato il concerto di Central Park

Erano centinaia a Central Park, nel cuore di Manhattan, per assistere al maxi concerto “We Love NYC: The Homecoming Concert”. Sono stati tutti evacuati a causa del peggioramento delle condizioni meteorologiche.

Il sindaco di New York Bill De Blasio aveva già diramato l’allerta con un comunicato ma, allo stesso tempo, aveva autorizzato la manifestazione. Alla fine, però, a causa della pioggia incessante e del forte vento l’evento è stato annullato.

La tempesta tropicale si sta abbattendo sulla costa orientale degli Stati Uniti. Lo hanno chiamato uragano Henri e nel sud degli Stati Uniti, nel Tennessee, ha già fatto più di dieci vittime. Sono più di quaranta invece i dispersi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Investita mentre attraversava sulle strisce pedonali: morta una giovane di 28 anni

Vento che soffia forte, allagamenti, strade crollate e case distrutte. Questi i danni registrati dalla popolazione. Per questo motivo la Casa Bianca ha dichiarato lo stato d’emergenza per lo Stato di New York.

Ad annunciarlo è stato il governatore Andrew Cuomo. In queste ore gli uomini dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine sono al lavoro e stanno facendo di tutto per mettere in sicurezza la popolazione.

Non sappiamo ancora dove colpirà“, dice Cuomo a margine di un briefing sull’uragano Henri che sta devastando la parte est degli Stati Uniti.

Lungo la costa, a cominciare da Long Island, si stanno accumulando dune di sabbia nel tentativo di contrastare la furia dell’uragano.