21 Settembre. “Che barba, che noia” questi ultimi undici anni senza di LEI: il ricordo indelebile

21 Settembre. Due donne celebri decedute nella giornata odierna: miti di ieri e di oggi che hanno ricoperto di diritto un posto nella storia e nella cultura

Sandra Mondaini
Sandra Mondaini – Instagram

Sandra Mondaini 

Sandra Mondaini è stata una delle più illustri rappresentanti dello spettacolo italiano con oltre 60 anni di carriera, un simbolo indiscusso di carisma e pura verve comica. É nata a Milano il primo settembre 1931 ed è morta nella stessa città il 21 Settembre 2010. Versatile nel suo talento, si è saputa dividere egregiamente tra teatro, cinema e televisione.

Insieme al marito Raimondo Vianello ha formato una delle coppie dello spettacolo più amate dal popolo italiano, soprattutto grazie alla messa in onda dagli anni 80 fino al 2007 della sitcom “Casa Vianello”. Sandra Mondaini si è spenta nella sua città natale solo cinque mesi dopo la morte del marito, presso l’ospedale San Raffaele di Milano a causa di un ricovero per insufficienza respiratoria. Le sue spoglie non risiedono al cimitero di Verano a Roma accanto al suo devoto Raimondo, bensì sono a Lambrate accanto ai suoi genitori.

Leggi anche >>> 18 Settembre: il 51esimo anniversario della morte della leggenda del rock. Mai dimenticato

21 Settembre. Luisa Spagnoli, una rivoluzionaria dell’imprenditoria italiana

Luisa Spagnoli 21 settembre
Foto da Instagram

Luisa Spagnoli 

Luisa Spagnoli fu un’imprenditrice di successo nata Perugia il 30 ottobre 1877 e morta a Parigi il 21 settembre 1935. A lei si deve l’ideazione del famoso cioccolatino Bacio Perugina, un bon bon di forma tondeggiante con granella di nocciola, diventato iconico poiché ancora oggi contiene bigliettini con frasi d’amore che lo caratterizzano nel immaginario collettivo.

Nata Sargentini, si sposò con Annibale Spagnoli e da lui ebbe tre figli: Mario, Armando ed Aldo. Rilevarono una drogheria e la trasformarono in una piccola azienda, la “Perugina” che, subito dopo il primo conflitto mondiale, si arricchì di centinaia di dipendenti a cui la donna dedicò l’ideazione di strutture sociali volte a elevare la loro qualità di vita.

Leggi anche >>> 19 Settembre. Avrebbe compiuto oggi 80 anni un’indimenticabile attrice italiana: eterna

É celebre per aver messo a frutto la sua intuizione in una nuova impresa commerciale: l’allevamento di pollame e conigli d’angora che non venivano uccisi ma pettinati in maniera particolare in modo di ricavarne lana per filati. Ha creato così indumenti di gran moda e il brand “Luisa Spagnoli” è tuttora uno dei più rinomati a livello mondiale.

Bacio Perugina – Instagram

L’azienda, sotto la guida del figlio Mario, ebbe grande notorietà che purtroppo Luisa non riuscì mai a vedere poiché le fu diagnosticato un tumore alla gola per il quale si spense. É tumulata nella cripta di famiglia del Cimitero Monumentale di Perugia. Come detto, si sposò con Annibale Spagnoli ma fu legata sentimentalmente a Giovanni Buitoni che le rimase accanto fino alla fine.