Occhi, distaccati o ravvicinati: il make-up giusto per ottimizzare lo sguardo

Occhi distaccati o ravvicinati…quali sono i segreti per avere un make-up impeccabile ed ottimizzare lo sguardo. 

Massaggi viso step
Donna con make-up (pixabay)

Lo avevamo già anticipato, esistono dei trucchetti di bellezza per potenziare lo sguardo nel caso di occhi distaccati o ravvicinati. Pochi semplici passi per avere il trucco perfetto ad ogni occasione. Step semplici da compiere anche da chi non ha tanta dimestichezza con mondo del make-up.

I consigli preliminari ovviamente sono quelli di munirsi di appositi pennelli, ciascuno ha la sua funzione per cui usare uno strumento sbagliato può alterare il risultato finale. Inoltre devono essere rigorosamente puliti, sia per una questione di igiene ma anche di precisione. Prossimamente spiegheremo come lavare accuratamente i pennelli, auspicando anche qualche formula homemade. Adesso però scopriamo gli interventi mirati sulle singole “imperfezioni”.

LEGGI ANCHE>>>Alice Campello felice più che mai, “Le mattine che amo” – FOTO

Make-up occhi ravvicinati o distaccati: gli step da seguire

consigli su come tingere sopracciglia in modo naturale
Migliorare le sopracciglia (Pixabay)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>“Unica”: Natalia Paragoni irresistibile, gambe incrociate e minigonna inguinale. Visione sbalorditiva – FOTO

Nel caso di occhi ravvicinati la prima cosa da fare è intervenire sull’angolo interno dell’occhio. Si deve creare una sorta di illusione che faccia aumentare otticamente la distanza tra gli occhi e fare in modo che l’attaccatura del naso sia più ampia. Ecco gli step da eseguire:

  1. Schiarire l’angolo interno dell’occhio con correttore o fondotinta di una tonalità più chiara rispetto al colore del proprio incarnato;
  2. Applicare un ombretto chiaro e brillante con apposito pennello, sempre allo scopo di rafforzare l’effetto schiarente;
  3. Munirsi di pennello piatto per applicare l’ombretto sulla palpebra mobile che verrà divisa in tre sezioni, il colore più chiaro lungo l’angolo interno dell’occhio, una tonalità intermedia nella parte centrale e ancora più scura sull’angolo esterno allo scopo di sottolineare quest’ultimo;
  4. Usare un pennello pulito per sfumare i tre ombretti per uniformare il trucco;
  5. Applicare l’eyeliner solo sull’angolo esterno.

Diametralmente opposto è il caso degli occhi distanti il cui scopo del make up sarà quello di tentare otticamente di avvicinare gli occhi. Come procedere:

  1. Distinguere la zona della palpebra mobile in due parti: sull’angolo interno dell’occhio applicare un ombretto medio, anche questo meglio se brillante e sfumare fino alla zona del sopracciglio;
  2. Si consiglia altresì per intensificare il risultato di applicare sempre sulla stessa porzione interna anche un tratto deciso di kajal scuro e sfumarlo rimanendo sull’angolo interno dell’occhio;
  3. Applicare una tonalità più chiara di ombretto sull’angolo esterno dell’occhio;
  4. Sfumare i due ombretti per creare un effetto omogeneo;
  5. Applicare il mascara sulla parte inferiore e superiore delle ciglia.

Highlight, cos’è e funzione

Con dei piccoli passaggi tutto è possibile, l’effetto luce nel mondo del make-up viene chiamato highlight ed è proprio il segreto per superare le piccole imperfezioni. Una tecnica che si adatta – come visto – in base alla forma degli occhi:

  1. Angolo interno per gli occhi infossati;
  2. Angolo esterno per gli occhi che tendono al basso.

Attenzione, applicare il prodotto di una o due tonalità più chiare della pelle.

Make up abbronzatura
Make up abbronzatura-foto facebook

Ovviamente per creare gli appositi effetti di luce bisogna munirsi di trucchi in crema o fluidi che vengono comunemente chiamati illuminanti e da applicare con il pennello piatto per il fondotinta.