Ita pronta al decollo? Ancora troppe questioni da chiarire

Novità in arrivo per Ita, la compagnia aerea si sta facendo strada e sono in corso accordi strategici, ecco di cosa si tratta

Aereo ultraleggero
Aereo (Steve Morvay – AdobeStock)

E’ ufficialmente terminata l’era di Alitalia, la compagnia aerea italiana che per anni è stata l’eccellenza del Made in Italy. Chiunque abbia provato almeno una volta a viaggiare con essa non potrà mai dimenticare l’eleganza e la classe di quei voli.

Oggi però è il momento di guardare avanti e puntare al futuro, Ita sta prendendo il sopravvento e le novità non mancano.

GUARDA QUI>>>“Tale e Quale Show”, anticipazioni terza puntata: l’ospite speciale e assegnazioni che spiazzano

Ita, le scelte strategiche della nuova compagnia aerea

Aereo
Aereo (Getty Images)

GUARDA QUI>>>“I Soliti ignoti”, la gaffe di Amadeus è irreparabile, il web si scatena

Secondo quanto si legge sul sito dell’Ansa, la nuova compagnia aerea ha trovato un partner strategico per la flotta, vale a dire ha firmato un contratto con il gruppo Airbus che prevede l’acquisto di 28 aeromobili, in particolare 10 Airbus A330neo, 7 aerei della famiglia Airbus A220 e 11 della famiglia A320neo.

Sembra che il costo dei 28 aeromobili è di 1,5 miliardi. Inoltre, Ita ha firmato un contratto con la società Air Lease Corporation per la distribuzione in leasing di altri 31 aerei Airbus di nuova generazione, tra questi mezzi di lungo, medio e corto raggio.

Dunque, la società della nuova compagnia aerea afferma: “Il piano è quello di acquisire 56 aerei Airbus in leasing a condizioni significativamente più vantaggiose di quelle riservate ad Alitalia”.

Per il momento però si aggiungono delle complicazioni causate dalle poche prenotazioni da parte dei clienti rispetto ai dati del passato. Infatti, alcuni mezzi restano fermi al box, almeno per adesso. Il primo decollo ufficiale è previsto per il 15 ottobre, anche se potrebbe slittare di qualche giorno.

Aereo
(Chris Horvath – Pixabay)

Sul Messaggero si legge che il 29 settembre 2021 i commissari straordinari di Alitalia hanno fermato i corsi di formazione del personale navigante che dovrebbe iniziare a lavorare per Ita. Ma a quanto pare le ore da fare sono obbligatorie prima del decollo. I sindacati parlano di boicottaggio da parte di Alitalia verso la nuova compagnia aerea.