Rimprovera gruppo di ragazzi per gli schiamazzi: donna picchiata brutalmente

Una donna di 55 anni si trova ricoverata in ospedale a Lecco, dopo essere stata picchiata brutalmente da un gruppo di ragazzi che aveva rimproverato per gli schiamazzi.

Carabinieri
Carabinieri (canbedone – Adobe Stock)

Agghiacciante quanto accaduto ieri sera a Lecco, dove una donna di 55 anni è stata brutalmente aggredita da un gruppo di ragazzi. La vittima, secondo quanto ricostruito, aveva rimproverato i ragazzi perché infastidita dai loro schiamazzi davanti al condominio, ma quest’ultimi si sono avventati contro di lei massacrandola di botte. Picchiato anche un vicino di casa della donna, un uomo di 40 anni, che era intervenuto per difenderla. Entrambi sono stati trasportati in ospedale.

Lecco, rimprovera un gruppo di ragazzi per il rumore: 55enne picchiata brutalmente

Nella serata di ieri, mercoledì 6 ottobre, nel rione Rancio di Lecco una donna è stata picchiata da un gruppo di ragazzi nell’androne del condominio dove abita.

Ambulanza
(Getty Images)

La vittima, una 55enne, di cui non è stata resa nota l’identità, secondo quanto appreso dalla redazione de Il Corriere della Sera, infastidita dagli schiamazzi dei giovani, che si trovavano davanti al palazzo, sarebbe scesa per rimproverarli. La donna avrebbe chiesto loro di allontanarsi, ma a quel punto, i ragazzi l’avrebbero aggredita con calci e pugni e colpi di casco. Poi si sarebbero avventanti anche contro il vicino di casa, un 40enne, che era sceso per difendere la donna.

Leggi anche —> Scontro frontale tra due auto sulla provinciale: gravissima bambina di 5 anni

Sul posto, in via San Michele del Carso, sono arrivati gli operatori sanitari del 118 ed i carabinieri che hanno rinvenuto la 55enne riversa in strada in una pozza di sangue. Dopo le prime cure, la 55enne è stata trasportata in ospedale, dove ora si trova ricoverata, non in pericolo di vita. Il vicino, scrivono i colleghi della redazione de Il Corriere della Sera, ha riportato lesioni più lievi.

Leggi anche —> Lite familiare culmina in tragedia: donna ferisce il marito e si toglie la vita

Carabinieri
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

I militari dell’Arma stanno ora conducendo le indagini per rintracciare i responsabili del brutale pestaggio, fuggiti una volta sentite le sirene delle forze dell’ordine, e chiarire nel dettaglio i contorni della terribile vicenda.