Agguato davanti un circolo ricreativo: ragazzo di 19 anni ucciso a colpi di pistola

La notte scorsa, un ragazzo di 19 anni è stato ucciso a colpi di pistola in un agguato mentre si trovava davanti un circolo ricreativo nel quartiere Secondigliano di Napoli.

Polizia
Polizia (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Un ragazzo di 19 anni è stato ucciso a colpi di pistola la scorsa notte nel quartiere Secondigliano di Napoli. Il 19enne sarebbe stato avvicinato dai killer che avrebbero aperto il fuoco contro di lui: dieci i colpi esplosi, alcuni dei quali hanno raggiunto la vittima. A nulla è valso il tempestivo intervento dei soccorsi che hanno potuto solo constatarne il decesso. In corso le indagini della Polizia di Stato che ha dato il via alla caccia ai responsabili del delitto.

Napoli, agguato davanti un circolo ricreativo: ragazzo 19 anni ucciso a colpi di pistola

La scorsa notte, tra sabato 9 e domenica 10 ottobre, un ragazzo è stato assassinato a colpi d’arma da fuoco nel quartiere Secondigliano di Napoli.

Ambulanza
Ambulanza (Robert Leßmann – Adobe Stock)

La vittima è Luigi Giuseppe Fiorillo, 19enne già noto alle forze dell’ordine che, scrive la redazione de Il Corriere del Mezzogiorno, lo ritenevano vicino al clan Di Lauro. Stando alle prime informazioni, Fiorillo si trovava all’esterno di un circolo ricreativo in via Cupa dell’Arco, quando i sicari lo hanno avvicinato ed hanno aperto il fuoco esplodendo una pioggia di proiettili da distanza ravvicinata. Alcuni di questi hanno colpito il 19enne che si è accasciato al suolo.

Leggi anche —> Omicidio Mario Cerciello Rega: trovato morto il testimone chiave del processo

In seguito alla segnalazione, sul posto si sono precipitati i soccorsi e la Polizia di Stato, ma per il giovane era ormai troppo tardi. I sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso.

Gli agenti della polizia del capoluogo campano hanno fatto scattare le indagini per rintracciare i responsabili e risalire al movente dell’agguato. Dai primi riscontri, scrive Il Corriere del Mezzogiorno, pare che i proiettili esplosi siano dieci e l’arma utilizzata sia una pistola calibro 7.65.

Leggi anche —> Agguato in strada: ragazzo di 23 anni ucciso sotto gli occhi della compagna

Polizia
(ChiccoDodiFC – AdobeStock)

Quello consumatosi questa notte è il secondo agguato in pochi giorni a Napoli. Nella tra martedì mercoledì, nel quartiere Ponticelli, un ragazzo di 23 anni, Carmine D’Onofrio, è stato assassinato a colpi d’arma da fuoco mentre tornava a casa con la compagna.