Talco fai da te: come creare a casa questa polvere versatile!

Ecco tutto quello che c’è da sapere sugli ingredienti e sui passaggi necessari per creare il talco fai da te.

creare talco fai da te
Creare talco (Pixabay)

Uno dei prodotti più utilizzati per la cura del corpo e anche per l’igiene, sia di adulti che di neonati, è sicuramente il talco.

Soprattutto nei neonati, è molto utilizzato durante il cambio dei pannolini perché è capace di dare una sensazione di asciutto e di pulito, oltre che una buona profumazione alla pelle.

Oltre i neonati anche tutti noi lo abbiamo usato anche dopo igiene o bagno in modo da sfruttare la sua consistenza e la sua capacità di assorbire liquidi.

Il talco è formato da elementi chimici come il fillosilicato di magnesio e l’acido borico che, una volta tritato, diventa una polvere non percettibile al tatto.

Tuttavia, se non volete usare il talco convenzionale, per fortuna esistono anche degli ottimi elementi che possono fare al caso vostro per poterlo creare con le vostre mani.

Tutto ciò vi darà un notevole risparmio economico e soprattutto un prodotto del tutto naturale senza la presenza di sostanze tossiche che, a contatto con la vostra pelle, potrebbero provocare irritazione alla vostra epidermide.

LEGGI ANCHE—>Borotalco, gli usi possibili che non ti aspetti: dallo shampoo allo smacchiatore

Talco fai da te: come procedere!

creare talco fai da te
Talco fai da te(Foto dal web)

Per creare un talco del tutto naturale non dovrete far altro che procurarvi circa 50 grammi di amido di mais, 25 grammi di bicarbonato di sodio e un olio essenziale di vostro gradimento.

La preparazione è molto semplice. Non dovrete far altro che versare in un recipiende sia l’amido di mais che il bicarbonato e miscelarli per qualche minuto.

Potete aggiungere, poi, anche circa 10 gocce del vostro olio essenziale preferito in modo da dare un buon odore al vostro composto. Una volta aggiunti e miscelati manualmente tutti i vostri ingredienti, potrete aiutarvi con un mixer per andare a polverizzare il composto che avrete ottenuto in modo da avere una polvere sottile e senza grumi.

La conservazione di questo composto è molto importante. Infatti dovrete versare il prodotto che avrete ottenuto in un recipiente in alluminio con chiusura ermetica, in modo da non disperdere l’odore e non far entrare aria. Con una conservazione di questo tipo, potrete usare questo talco per un periodo che va dai 4-5 mesi prima che perda il suo odore e il suo potere assorbente.