Colto da un malore nel suo uliveto: uomo trovato senza vita

Un uomo di 68 anni è stato trovato morto all’interno del suo uliveto di Terricciola, in provincia di Pisa: a stroncarlo sarebbe stato un malore improvviso.

Uliveto
(Dimitris Vetsikas – Pixabay)

Dramma nel pomeriggio di ieri nelle campagne di Terricciola, in provincia di Pisa. Un uomo di 68 anni è stato ritrovato riverso al suolo all’interno del su uliveto. Quando i soccorsi sono giunti sul posto, purtroppo, per il 68enne non c’è stato nulla da fare. Da quanto ricostruito, pare che la vittima sia stata colta da un improvviso malore mentre si trovava in campagna. Sul posto, oltre ai medici del 118, anche i carabinieri per gli accertamenti.

Pisa, colto da un malore nel suo uliveto: uomo di 68 anni ritrovato senza vita

Stroncato da un malore mentre si trovava nel proprio uliveto. È deceduto così un uomo nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 26 ottobre, a Terricciola, piccolo comune in provincia di Pisa.

Ambulanza
Ambulanza (Marcodotto – AdobeStock)

A perdere la vita Francesco Raduazzo, 68enne di Pontedera. Stando a quanto ricostruito, come riporta la redazione del quotidiano La Nazione, l’uomo si trovava nel proprio terreno quando si sarebbe sentito male e sarebbe crollato al suolo.

Leggi anche —> Incidente tra due auto lungo la provinciale: morte madre e figlia di 13 anni

Scattato l’allarme, presso il terreno si è precipitata un’ambulanza del 118 con a bordo l’equipe medica. I sanitari, che hanno ritrovato l’uomo riverso a terra, hanno provato a rianimarlo, ma purtroppo alla fine si sono dovuti arrendere dichiarandone il decesso. Considerata la gravità della situazione, era stato allertato anche l’elisoccorso il cui volo, però è stato annullato dopo che i sanitari hanno constatato la morte dell’uomo.

Oltre ai soccorsi, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale che si sono occupati degli accertamenti del caso per chiarire quanto accaduto a Raduazzo.

Leggi anche —> Tentativo di furto in una villetta culmina in tragedia: uomo ucciso con un colpo di fucile

Carabinieri
Carabinieri (canbedone – Adobe Stock)

Costato che il decesso del 68enne fosse avvenuto per cause naturali, il magistrato di turno, scrive La Nazione, non ha disposto l’autopsia o ulteriori esami dando il nullaosta per la restituzione della salma ai familiari per le esequie.