“Esonero Allegri. La Juventus ha deciso il sostituto: è un ex bianconero”

Dopo la debacle di Verona, la panchina della Juventus inizia a vacillare. Max Allegri non è più certo del posto: pronto il sostituto.

Juventus Nedved e Agnelli
Pavel Nedved e Andrea Agnelli discutono (Getty Images)

Colui che gli addetti alle statistiche definivano intoccabile fino a qualche mese fa, ora son costretti a tornare sui loro passi e prendere con le ‘pinze’ la questione.

Stiamo parlando della seconda avventura di Max Allegri sulla panchina della Juventus. L’inizio altalenante della compagine bianconera non ha fatto ben sperare per il futuro e gli obiettivi dichiarati ad inizio stagione.

Lottare per la conquista del titolo è diventata un’impresa quasi epica dopo appena dieci giornate di campionato, dove il traghettatore livornese ha racimolato più delusioni che certezze. L’ultima della serie porta la firma di Tudor e del suo sorprendente Hellas Verona che ha avuto ragione dei pluricampioni di Italia per due reti a uno.

La squadra appare in ritardo di condizione e già molti tifosi si saranno accorti che la Juventus non è più la corazzata di cinque anni fa che Allegri guidava attraverso i risultati e le prestazioni, in finale di Champions League.

I condottieri del lunghissimo ciclo vincente, da Bonucci a Chiellini, passando per Alex Sandro hanno ritrovato il loro guardiano anche se con qualche anno in più sul groppone.

L’addio di Cristiano Ronaldo, attorno al quale codesta squadra era stata costruita ha dato la ‘mazzata’ finale ad una barca difficile da mantenere in equilibrio fino al termine della stagione

NON PERDERTI ANCHE —> Malore improvviso: giovane ex calciatrice muore a due mesi di distanza dal fratello

Esonero Allegri: il livornese perde ‘colpi’. Avanza la candidatura dell’ex stella bianconera

Allegri
Massimiliano Allegri passeggia a bordo campo © Getty Images

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Inter-Udinese 2-0, doppietta di Correa nella ripresa: le pagelle e il tabellino

La sconfitta per 2-1 ai danni dell’Hellas Verona di Igor Tudor ha abbattuto le certezze di una Juventus che sembrava aver trovato al retta via per la rimonta in classifica.

A quanto il ‘nuvolone in tempesta’ aveva soltanto posticipato il suo nuovo arrivo alla Continassa. Quando tutto sembrava essersi ristabilito in casa juventina, si ripresenta come un fulmine a ciel sereno il ‘fantasma’ delle incertezze.

Quando la barca non riesce a seguire l’ago della bussola si sa, il primo e unico a ‘pagare per tutti è l’allenatore. Ecco dunque l’ombra di nuovi traghettatori sorvolare il cielo della Continassa, proprio sopra la testa del tecnico livornese.

Dopo l’avanzata candidatura del clamoroso ritorno di Pirlo sulla panchina bianconera, ecco un nuovo nome che può determinare la vera e propria rinascita in casa Agnelli.

Si tratta di Zinedine Zidane, libero da Giugno dopo il ritorno di Carlo Ancelotti sulla panchina dei Blancos. Il francese è il vero pezzo pregiato nel mercato dei coach attualmente senza contratto, d’altronde con un passato tra le fila bianconere, da fuoriclasse assoluto sul campo.

Zinedine Zidane
Zinedine Zidane (Instagram)

La speranza o meglio il sogno proibito dei tifosi è proprio quello di ripartire da lui, candidato anche per un’eventuale chiamata sulla panchina della Nazionale francese.