“Vite al Limite”. Due lutti strazianti hanno cambiato tutto. L’infinito dolore di un giovane paziente obeso

“Vite al Limite”. Vi raccontiamo la storia di James Jones, paziente del dr. Nowzaradan, protagonista del noto programma di Real Time. Il suo incredibile percorso verso la rinascita

James Jones Vite al limite
James Jones – Foto dal Web

“Vite al limite” è un programma del canale 31, Real Time, che consente di assistere alle incredibili trasformazioni di pazienti affetti da obesità patologica e trarre ispirazione dalla loro stupefacente forza di volontà.

Puntata dopo puntata, vediamo le immagini di persone decise a dare una svolta alle loro esistenze e guadagnare salute e benessere. Vi raccontiamo la storia di James Jones, protagonista del settimo episodio della seconda stagione che, all’età di 37 anni, è arrivato al peso pericoloso di 330 kg, uno dei più alti raggiunti dagli individui che si sono avvicendati nella docu-serie.

Leggi anche >>> “Vite al Limite”. La ferità più grande l’ha portata all’aumento di peso. Il retroscena doloroso di una giovane di 24 anni

“Vite al Limite”. Scopriamo che fine ha fatto James Jones

vite al limite toglie vita
Dottor Nowzaradan (Instagram @dottornowzaradan)

James Jones, originario di Frankston, nello stato del Texas, ha avuto un’infanzia più o meno normale. Era, infatti, un bambino magro e non aveva nessun problema con le sue abitudini alimentari al contrario di molti pazienti del dottor Younan Nowzaradan che, invece, hanno sviluppato una compulsività nei confronti del cibo fin dalla più tenera età.

James ha iniziato a cambiare comportamento intorno ai 16 anni e il suo peso è lievitato sempre di più. La sua famiglia è stata segnata da due decessi sconvolgenti, avvenuti proprio a causa di problemi legati all’obesità: suo padre e sua sorella, infatti, morirono per eccesso di peso. Per questo motivo, non volendo fare la loro stessa fine, il ragazzo ha deciso di compiere un viaggio verso Houston, alla volta della clinica celebre chirurgo bariatrico.

Ritrovare la propria salute purtroppo, non è stato così semplice. Era impossibile per lui essere immediatamente sottoposto a intervento di bypass gastrico. Ha dovuto seguire nei primi mesi una dieta rigorosa. É riuscito a perdere circa 25 chili nel giro di poche settimane. Il dottor Nowzaradan, vedendo la sua buona volontà, gli ha concesso fiducia e ha dato il benestare per l’operazione che gli avrebbe consentito di alleggerirsi di ulteriore peso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Vite al Limite”. Un’esistenza traviata dal più terribile degli eventi: la storia incredibile di un paziente

Nel primo anno di cura ha perso 159 Kg, arrivando a 171 kg. Tuttavia, la sua storia non si conclude qui; ha continuato il suo percorso anche a telecamere spente. Ha affrontato un successivo intervento per la rimozione della pelle in eccesso, però i suoi problemi di salute sono continuati per cause indipendenti dall’obesità.

James Jones
James Jones – Foto dal Web

Un terribile incidente d’auto gli ha causato una fusione spinale. Medici, operazioni, dolore non gli hanno fatto perdere la sua forza di volontà. Ha continuato ad allenarsi e a seguire un piano nutrizionale sano. I suoi canali social sono una testimonianza evidente del suo cambiamento incredibile.