Balena adulta di 19 metri si è arenata nel porto di Calais

La carcassa del cetaceo è stata rinvenuta questo sabato pomeriggio (6 novembre) dalla capitaneria di porto locale.

canto balene richiamo assoluto
Una balena (Getty Images)

Una balena adulta in fin di vita si è arenata nel porto di Calais (Pas-de-Calais), dipartimento francese nella regione dell’Alta Francia. La carcassa del cetaceo, 19 metri per 15 tonnellate, è stata rinvenuta a mezzogiorno di sabato 6 novembre dalla capitaneria di porto locale. Secondo quanto riportano i media francesi, l’animale marino, uno dei pochi ad essersi avventurato nelle acque di Calais negli ultimi anni, era malato e disorientato.

NON PERDERTI ANCHE >>> Terribile incidente stradale: almeno 19 morti e 3 feriti

L’autopsia è programmata per martedì 9 novembre

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Festival finito in tragedia, calca sotto al palco: almeno 8 morti

Si tratta di un’esemplare femmina di circa trent’anni“, ha precisato Jacky Karpouzopoulos, presidente del  Coordination mammalogique du Nord de la France (CMNF), l’associazione francese adibita allo studio e alla protezione dei mammiferi del Nord-Pas-de-Calais. L’organizzazione è all’attivo per favorire le opere di sensibilizzazione dei residenti locali: gli attivisti si occupano principalmente della salvaguardia dei mammiferi marini, dello scoiattolo rosso e del moscardino. Stando alle dichiarazioni dell’alto funzionario, la balena “è entrata nel porto di Calais ancora viva; poi si è avvicinata troppo agli scogli e si è arenata.

L’informazione collima con i principali notiziari francesi, le cui fonti parlano di un imponente mammifero marino lungo almeno 19 metri, con un peso stimato di quindici tonnellate; malato, stanco e in fin di vita. A notarla è stata proprio la capitaneria di porto: “Ha urtato contro un pilastro metallico vicino al terminal e si è arenata. L’impatto ha causato una grave emorragia interna.“, ha affermato Marcel Charpentier, presidente della Lega per la protezione degli animali (LPA) a Calais, giunto sul posto sabato pomeriggio. La presenza di un animale del genere in un porto è davvero insolita: “Sono animali abituati a navigare in mare aperto.” – spiega Jacky Karpouzopoulos – “Si avvicinano alla costa quando ci sono numerose prede da cacciare, quando sono malati o quando hanno problemi di orientamento, proprio come quest’ultima.”

Balena
(Free-Photos – Pixabay)

 

La balena sarà evacuata dalla spiaggia questo lunedì (8 novembre) con l’alta marea dai servizi portuali. L’autopsia del grande cetaceo è prevista per martedì 9 novembre.

Fonte La Voix du Nord