“Vite al Limite”. Era magro e atletico, poi tutto è cambiato. Il caso curioso di un paziente patologicamente obeso

“Vite al Limite”. La trasmissione di Real Time ci racconta la storia incredibile di Randy Statum, paziente patologicamente obeso del chirurgo Younan Nowzaradan

Randy Statum
Randy Statum – Foto dal web

“Vite al limite” è una docu-serie statunitense che in originale prende il titolo di “My 600 lb life” e mostra il percorso verso la salute e il benessere di pazienti patologicamente obesi.

Molti di essi, puntata dopo puntata, raccontano i loro problemi emotivi e i traumi infantili che li hanno portati a ricercare nel cibo conforto e sostegno. Tuttavia, la storia di Randy Statum, protagonista della nona puntata della quarta stagione del programma, è diversa rispetto a tutte le altre. Ecco svelato il motivo.

“Vite al Limite”. Scopriamo il percorso inusuale di Randy Statum

Dr. Nowzaradan, Vite al Limite
Dr. Nowzaradan, Vite al Limite – Foto da Instagram

Quando Randy Statum è apparso nel programma “Vite al limite” aveva 35 anni e pesava ben 297 kg. L’uomo, originario di Hull (in Texas), ha un retroscena piuttosto insolito rispetto agli altri protagonisti della serie. Infatti, in giovane età era atletico e praticava numerosi sport tanto da necessitare di un fabbisogno calorico importante.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Vite al Limite”. Nel Guinness dei primati per essere la donna più pesante del mondo, sarebbe presto morta

Tuttavia, le cose si sono complicate quando, terminando l’attività agonistica, non ha cessato di mangiare come era stato abituato fino a quel momento. Tutto ciò l’ha portato a un’obesità patologica. Il giorno della sua laurea pesava già 150 kg. A 22 anni si è sposato con Danielle. I due hanno successivamente divorziato, fatto che ha portato Randy ad accumulare sempre più peso.

Quando si è deciso ad affidarsi al dottor Nowzaradan, chirurgo bariatrico d’origine iraniana e specialista nella cura contro l’obesità, la sua situazione era diventata ingestibile. Era triste, depresso e la sua scarsa mobilità lo portava a soffrire ancora di più.

Il dottor Nowzaradan ha imposto a Randy l’obiettivo di perdere da solo i primi chili semplicemente seguendo un regime dietetico controllato. Ciò gli avrebbe consentito di ottenere il via libera per l’intervento di bypass gastrico.

Leggi anche >>> “Vite al Limite”. La ferità più grande l’ha portata all’aumento di peso. Il retroscena doloroso di una giovane di 24 anni

Una volta iniziato il programma di cura, Randy ha dimostrato tutta la sua forza di volontà e determinazione. É stato in grado di soddisfare i requisiti imposti dal dottor Nowzaradan e, per questo motivo, ha avuto l’ok per l’intervento chirurgico che lo avrebbe aiutato nella perdita di peso. Ha ridotto la sua imponente mole ben del 45%.

Randy Statum
Randy Statum – Foto dal web

Randy Statum ha continuato a perdere peso anche dopo che le telecamere di “Vite al limite” hanno smesso di seguirlo. Oggi è un uomo completamente cambiato. Pubblica di tanto in tanto aggiornamenti sui suoi canali social; appare estremamente felice e ha iniziato una nuova relazione con una donna di nome Jennifer.