Covid, negli USA torna la paura: 100mila casi e 1000 morti al giorno

Nuova ondata pandemica invade gli Stati Uniti: i recenti bollettini riportano la preoccupante media dell’ultima settimana.

Ospedale
(Richard Revel – Pixabay)

Negli Stati Uniti scatta ancora una volta l’allarme SARS-CoV-2. L’emergenza collima con gli ultimi bollettini degli istituti competenti: i dati sono chiari e non lasciano dubbi. Il terrore cresce progressivamente nel Paese e si acuisce di fronte alle recenti cifre giornaliere, spaventose sia per i casi di positività sia per i decessi legati al coronavirus. La tragica notizia riportata dalla CNN.

NON PERDERTI ANCHE >>> Indonesia, eruzione vulcano Semeru: 14 morti e 56 feriti

Nuova allerta pandemica negli Stati Uniti: i dati JHU

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @_weloveusa

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Tragedia in Kenya: fiume in piena travolge bus, oltre 20 vittime

Stando a quanto si apprende dalla fonte, la pandemia virale ha raggiunto livelli preoccupanti negli USA: secondo le stime ufficiali, la maggior parte dei contagi è principalmente dovuta al ceppo Delta, la variante al momento predominante a livello mondiale. Tuttavia, i funzionari sanitari statunitensi hanno precisato la presenza di diverse infezioni della neonata variante Omicron, ben 32 mutazioni scoperte finora, in almeno 16 stati a partire da sabato. Il primo caso è stato rilevato questo mercoledì (1 dicembre) in California; mentre nel fine settimana sono stati riscontrati diversi positivi Omicron in altri 15 stati: Colorado, Connecticut, Hawaii, Louisiana, Maryland, Massachusetts, Minnesota, Missouri, Nebraska, New Jersey, New York, Pennsylvania, Utah, Washington e Wisconsin.

La situazione Covid-19 è sull’orlo di una nuova crisi negli Stati Uniti. La conferma arriva dai dati degli ultimi bollettini della Johns Hopkins University (JHU), università di ricerca privata a Baltimora, nel Maryland, il cui bilancio registra una media giornaliera di 100mila casi di positività e 1000 decessi legati al SARS-CoV-2. Secondo quanto riportano i notiziari locali, l’impennata delle infezioni è conseguita al ritorno di milioni di americani, partiti in viaggio per la festa del Ringraziamento. Stando a quanto si legge nelle fonti ufficiali, la media dell’ultima settimana conta 121.437 nuovi casi di positività (+52,4%) e 1651 decessi (+42%).
Ospedale
(Cezary Paweł – Pixabay)

Secondo le stime del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), circa il 60% della popolazione ha completato la campagna vaccinale negli Stati Uniti; mentre il 23% ha ricevuto la prima dose. (CDC).