Giovane operaio perde la vita sul lavoro: lascia una moglie e due figli piccoli

Ieri mattina, un giovane operaio di 25 anni è morto in un’azienda di Belvedere di Tezze sul Brenta (Vicenza) dopo essere caduto da una scala.

Ambulanza
(Getty Images)

Ennesima tragedia sul lavoro in Italia. Nella mattinata di ieri, un giovane operaio di 25 anni è deceduto mentre si trovava in un’azienda a Belvedere di Tezze sul Brenta (Vicenza). Il 25enne, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe precipitato da una scala impattando al suolo dopo un volo di circa tre metri. Tutto sotto gli occhi dei colleghi che hanno chiamato i soccorsi. Inutile la corsa in ospedale, dove il 25enne è deceduto.

Vicenza, cade da una scala mentre lavora: muore giovane operaio di 25 anni

Carabinieri
(Vincenzo De Bernardo – Adobe Stock)

Aveva solo 25 anni Andrea Soligo, l’operaio deceduto ieri mattina, mercoledì 5 gennaio, mentre lavorava presso la Fem Impianti, azienda sita a Belvedere, frazione di Tezze sul Brenta, comune in provincia di Vicenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Donna scomparsa da settimane, possibile svolta: trovato un cadavere vicino ex manicomio

La vittima, stando a quanto ricostruito, come riporta la redazione de Il Corriere Veneto, stava effettuando delle operazioni su una scala quando improvvisamente ha perso l’equilibrio ed è precipitato nel vuoto. Un impatto al suolo, dopo un volo di circa tre metri, che non gli ha lasciato nessuno scampo. Ad assistere attoniti alla tragedia i colleghi del 25enne che hanno immeditatamente lanciato l’allarme.

Presso l’azienda è arrivato in pochi minuti lo staff medico del Suem 118. I sanitari hanno prestato le prime cure al giovane e lo hanno trasportato d’urgenza presso l’ospedale di Bassano, dove però il cuore di Andrea ha smesso di battere: troppo gravi lesioni riportate nella caduta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Omicidio Varese: “Ho ucciso mio figlio per punirla…” Rivelazioni sconcertanti dell’assassino

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri ed i tecnici dello Spisal (Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro) che hanno provveduto agli accertamenti del caso per chiarire la dinamica dell’incidente costato la vita al giovane operaio. Al vaglio anche il rispetto delle normative sulla sicurezza all’interno della ditta.

Ambulanza
(nikhg – Adobe Stock)

Sotto choc per quanto accaduto la comunità di Vedelago (Treviso), dove il 25enne viveva con la moglie ed i due figli piccoli.