Adriano Celentano e il figlio Giacomo, la notizia che ha turbato tutti

Giacomo, il figlio del tanto amato cantante Adriano Celentano, è turbato da quanto gli è successo: “Non è giusto”.

Adriano Celentano
Adriano Celentano (getty)

Adriano Celentano, con un genere rock che ha conquistato tutti, ha rinnovato il panorama musicale italiano degli anni ’80.  È stato, e lo è tutt’ora, soprannominato il molleggiato per il suo modo di ballare e cantare i suoi brani. Tra i suoi brani di maggior successo possiamo ricordare: L’emozione Non Ha Voce, Azzurro, Amami Amami, Una Carezza In Un Pugno, 24000mila baci. Ad Adriano va il merito di aver portato un genere, che c’era solo in America, anche in Italia, in un’epoca assai differente da quella attuale.

Ho cominciato con le imitazioni. Allora il rock’n’roll era una novità e se qualcuno lo cantava aveva successo anche se lo cantava male. – afferma il cantautore nel 1956Io imitavo Bill Haley per scherzare con gli amici, in una sala da ballo in viale Zara. Avevo l’impostazione, ma per il resto ero tutto squadrato. Ma intanto la voce si spargeva, che io cantavo il rock’n’roll…”.

Come si presenta il figlio di Adriano Celentano, sulla scena musicale?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —>>> Toto Cutugno vittima di un brutto male: “dovevo operarmi subito…”

Nato dall’unione di Claudia Mori e Adriano Celentano, Giacomo, classe 1966, è cresciuto in simbiosi con la musica, grazie ai genitori artisti. A 23 anni arriva a Sanremo in qualità di cantautore, proprio come suo padre, ma il successo sperato purtroppo non è il medesimo.

Giacomo in un’intervista ha rivelato la causa della sua emarginazione dal mondo della musica: “Posso dire di essere stato penalizzato dai media nazionali per colpa della mia fede.” Ebbene, il figlio del noto cantautore dichiara con fermezza di essere stato sfavorito a causa della sua fede. “Da più di otto anni il mio percorso mi ha portato ad essere letteralmente bandito. Non accuso i giornalisti, quando però presento un mio brano ad una casa discografica, automaticamente viene scartato, questa per me è emarginazione.“. Egli afferma poi, di aver acquisito un dono dal Signore Gesù, ovvero il talento artistico, quindi egli ha il dovere di fortificarlo. Nonostante le difficoltà Giacomo è andato avanti con costanza e perseveranza “vado avanti perché è il Vangelo che me lo chiede”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —>>> Massimo Ranieri convive con la solitudine: “mi mancano tanto”

 Giacomo Celentano
Giacomo Celentano (instagram)

Il figlio Celentano ha comunque una grande passione ed è questa la forza che da sempre lo smuove: “Io continuo a fare i due miei mestieri, cantautore e scrittore”.