Si accascia durante giro in bici: uomo muore sotto gli occhi dell’amico

Un uomo di 65 anni è morto nel pomeriggio di ieri a Bastia di Rovolon (Vicenza) dopo essere stato colpito da un malore in bici durante un giro con un amico.

Doveva essere un pomeriggio come tanti, da trascorrere insieme ad un amico per un giro in bici, ma si è trasformato in tragedia. È accaduto ieri a Bastia di Rovolon, in provincia di Vicenza, dove un 65enne è morto dopo essere stato colto da un malore mentre era in sella alla sua bicicletta.

Vicenza malore bici morto uomo 65 anni
(Free-Photos – Pixabay)

L’amico che ha assistito alla drammatica scena, ha immediatamente contattato i soccorsi, i quali, giunti sul posto, non hanno potuto far nulla per salvare la vita all’uomo, di cui è stato dichiarato il decesso. Oltre ai soccorsi sono arrivati anche i carabinieri.

Vicenza, malore durante il giro in bici: 65enne muore sotto gli occhi dell’amico e dei passanti

Eliambulanza
(Silvano Rebai – Adobe Stock)

Nel pomeriggio di ieri, sabato 12 febbraio, a Bastia, piccola frazione del comune di Rovolon, in provincia di Vicenza, un uomo è morto dopo essere stato colto da un malore in bici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Violento schianto nella notte: morto 46enne, ferita una donna

La vittima, Antonio Bacciliero, 65enne residente a Grumolo delle Abbadesse, secondo quanto riferiscono alcuni quotidiani locali e la redazione di Leggo, era uscito per un’escursione in bici insieme ad un amico. Mentre i due pedalavano lungo la pista ciclabile sui Colli Euganei, il 65enne si è sentito male ed in pochi secondi è crollato al suolo sotto gli occhi di alcuni passanti e dell’amico. Quest’ultimo ha immediatamente chiamato il numero unico per le emergenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragedia familiare, lite sui voti a scuola: un 15enne uccide i genitori e il fratello

Sul luogo indicato è arrivato in pochi minuti lo staff medico del Suem 118 a bordo anche di un’eliambulanza per un eventuale trasporto d’urgenza in ospedale. Purtroppo, però per il 65enne non c’era più nulla da fare: dopo vari tentativi di rianimazione, i soccorritori ne hanno constatato il decesso. Sul posto è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri.

Bacciliero, grande appassionato di ciclismo e di sport, scrive Leggo, pare non soffrisse di nessuna particolare patologia. A stroncarlo sarebbe stato, un malore improvviso, probabilmente un infarto fulminante.