Bidello trovato morto in casa di un amico: disposta l’autopsia

Un bidello di 44 anni è stato trovato morto a Mestre, in casa di un amico che lo ospitava da alcune settimane: disposta l’autopsia per risalire alle cause del decesso.

Terribile scoperta a Mestre, dove un uomo di 44 anni è stato trovato privo di vita in casa di un amico che lo ospitava da alcune settimane. A trovare il corpo esanime dell’uomo, che lavorava come bidello in una scuola elementare di Treviso, proprio l’amico una volta rientrato in casa.

Mestre bidello trovato morto casa amico
(Federico – Adobe Stock)

Presso l’abitazione sono arrivati i carabinieri per gli accertamenti. L’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia sulla salma per determinare le cause del decesso che, si ipotizza, possa essere sopraggiunto in seguito ad un malore.

Mestre, bidello 44enne trovato morto in casa di un amico: forse stroncato da un malore

Mestre bidello trovato morto casa amico
(Shjmira – Adobe Stock)

Nel pomeriggio di lunedì 28 marzo a Mestre (Venezia), un uomo è stato trovato privo di vita all’interno di un’abitazione di via Monte Piana. Si tratta di Gianfranco Bellanova, 44enne di origini pugliesi bidello alle scuole elementari di Treviso.

Secondo quanto riferiscono i colleghi de Il Gazzettino, tutto ha avuto inizio quando il personale scolastico ha contattato le sorelle del 44enne, il quale da due giorni non si presentava a lavoro. Le due sorelle hanno provato a chiamare Bellanova, ma, dopo le mancate risposte, hanno deciso di contattare l’amico presso il quale il fratello era ospite da circa 15 giorni. L’uomo, rientrato da Rimini, una volta arrivato in casa, si è ritrovato davanti alla drammatica scena: il corpo senza vita del 44enne riverso sul letto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uccide la moglie poi si toglie la vita: a fare la drammatica scoperta i figli

Immediata la chiamata ai carabinieri di Mestre che si sono precipitati sul posto. I militari dell’Arma hanno subito dato il via agli accertamenti per risalire alle cause del decesso. L’ipotesi al momento più accreditata è quella che Bellanova possa essere stato stroncato da un malore. Dai primi riscontri del medico legale, scrive Il Gazzettino, il corpo presentava delle escoriazioni al volto ed un occhio tumefatto, ferite che, però, il 44enne potrebbe essersi procurato da solo, forse dopo il decesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ragazzo disperso in mare: si concludono tragicamente le ricerche

A far maggior chiarezza sulla vicenda saranno i risultati dell’esame autoptico che l’autorità ha già disposto sulla salma.