Scontro tra scooter ed auto ad un incrocio: muore un avvocato

Nel pomeriggio di ieri, un avvocato è morto a Roma in un incidente tra il suo scooter ed un’auto verificatosi ad un incrocio nel quartiere Prati.

Incidente mortale nel pomeriggio di ieri a Roma. Un avvocato di 48 anni è deceduto dopo essersi scontrato a bordo del suo scooter contro un’auto, condotta da una 55enne, ad un incrocio nel quartiere Prati. Subito soccorso l’avvocato è stato trasportato in ospedale, dove poco dopo i medici ne hanno constatato il decesso.

Roma incidente scooter morto uomo
(Aleksandar – Adobe Stock)

Oltre ai sanitari, sul luogo dello schianto sono arrivati gli agenti della Polizia Locale della Capitale che hanno provveduto ai rilievi ed ora stanno indagando per determinare le cause dell’impatto ed eventuali responsabilità.

Roma, incidente tra scooter ed auto: morto avvocato di 48 anni

Roma incidente scooter morto avvocato
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Andrea Prosperi, noto avvocato romano di 48 anni, ha perso la vita in un incidente stradale. La tragedia si è consumata ieri pomeriggio, giovedì 14 aprile, a Roma all’incrocio tra via Ruggero di Lauria e via Francesco Caracciolo.

L’avvocato, secondo quanto ricostruito, come appreso dai colleghi della redazione di Fanpage, era alla guida del suo scooter, un Honda Sh 300, che, per cause ancora da verificare con esattezza, è entrato in collisione con una Bmw, condotta da una donna di 55 anni. Un impatto molto violento che ha fatto finire sull’asfalto lo scooterista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Auto esce di strada e si ribalta: morta una ragazza di soli 24 anni

Sul posto è arrivata un’ambulanza del 118 con a bordo lo staff sanitario che, dopo le prime cure, ha trasportato d’urgenza Prosperi presso l’ospedale Santo Spirito. Qui, purtroppo, i medici non hanno potuto far nulla: poco dopo il cuore del 48enne ha smesso di battere per le gravissime ferite riportate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Investite mentre attraversavano la strada: morta ragazza di 18 anni, grave l’amica

Oltre ai medici, sul luogo dello schianto sono accorsi gli agenti del I Gruppo Prati della Polizia Locale a cui è ora affidato il compito di ricostruire il drammatico incidente. Da una prima ricostruzione, scrive Fanpage, si ipotizza che lo scontro si sia verificato dopo che uno dei due mezzi coinvolti non abbia rispettato il segnale di precedenza.