Tragedia in montagna, escursionista muore sotto gli occhi del marito

Ieri mattina sul monte Amandola (Fermo), un’escursionista di 45 anni è morta scivolando in un crepaccio durante una passeggiata col marito. Inutili i soccorsi.

Un’escursionista di 45 anni ha perso la vita ieri mattina durante una passeggiata sui monti Sibillini ad Amandola (Fermo). La 45enne ha perso l’equilibrio ed è precipitata in un crepaccio per circa una cinquantina di metri. Il tutto sotto gli occhi del marito che ha lanciato immediatamente l’allarme.

Monte Amandola morta escursionista marito
(Fabio Caironi – Adobe Stock)

Sul posto, in pochi minuti, sono arrivate le squadre di emergenza che, raggiunto il punto in cui era finita la donna, non hanno potuto far altro che costatarne il decesso e procedere successivamente al recupero della salma.

Amandola, tragedia in montagna: escursionista di 45 anni cade in un dirupo e muore

Monte Amandola morta escursionista marito
(alephcomo1 – Adobe Stock)

Nella mattinata di ieri, sabato 23 aprile, una donna è morta nel corso di un’escursione sui Monti Sibillini. A perdere la vita Elisabetta Zupan, 45enne di Urbania, ma da tempo residente in Inghilterra.

Elisabetta, tornata in Italia per trascorrere il weekend in vacanza, secondo quanto riporta la redazione de Il Corriere Adriatico, stava passeggiando insieme al marito lungo un sentiero sul monte Amandola, in provincia di Fermo. Improvvisamente, però, è scivolata in un dirupo. Un volo di circa cinquanta metri che non le ha lasciato alcuno scampo. Il marito, che avrebbe assistito alla tragedia, ha subito chiamato i soccorsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Auto contro un muro lungo la provinciale: morto ragazzo di 24 anni

Tempestivo l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco, il personale del Tas (Topografia Applicata al Soccorso), il Soccorso Alpino, lo staff medico del 118 ed i carabinieri. Le squadre, poco dopo, hanno individuato l’escursionista e si sono calate con il verricello. Purtroppo per Elisabetta, riferiscono i colleghi de Il Corriere Adriatico, era ormai troppo tardi: i medici, dopo vari tentativi di rianimazione, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso, sopraggiunto per le gravissime ferite riportate nella caduta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Orrore in un’abitazione, uomo uccide la moglie a coltellate: nella confessione il movente

La notizia della morte della 45enne ha gettato nello sconforto la comunità di Urbania strettasi al dolore dei familiari.