“Vite al limite” rischia la cancellazione, fan in rivolta: tutta la verità

Si mette male per il programma che dal 2013 racconta il makeover di persone patologicamente obese, il dr Nowzaradan che fine farà quindi?

Sono pochissime le persone non appassionate del programma americano che ha rivoluzionato il modo di raccontare una delle malattie peggiori del nostro secolo.

Dr. Nowzaradan lascia programma dettagli
Dr. Nowzaradan (Instagram)

“Vite al limite” (titolo originale “My 600-lb Life”) è stato trasmesso per la prima volta nel febbraio 2012 su TLC e dal 2013 è arrivato anche in Italia su Real Time, canale 31 del digitale terrestre.

Il reality cerca di raccontare il lungo percorso di un anno che le persone affette da obesità cronica devono superare per raggiungere la trasformazione che tanto sognano, prima nell’ospedale di Houston Obesity Surgery seguiti da un’equipe medica e poi a casa con ginnastica e dieta personalizzata.

Tutto questo però potrebbe finire molto presto, da oltre Oceano arrivano informazioni su una possibile chiusura del programma.

Dr. Nowzaradan licenziato? Le notizie confermano l’ufficiosità dell’imminente addio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dr. Now MD (@younannowzaradan)

La figura che però da anni fornisce ai vari pazienti il giusto spirito per intraprendere questa difficile scalata è il medico chirurgo iraniano Younan Nowzaradan che segue i pazienti puntata dopo puntata, dall’intervento per il baypass gastrico fino alla fine del percorso con il raggiungimento dell’obiettivo personale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Vite al Limite”. Il tradimento del marito l’ha gettata nel baratro. Non crederete mai a cosa è avvenuto dopo – FOTO

Il medico però potrebbe molto presto dover salutare i suoi amatissimi pazienti e fan da tutto il mondo. Un paziente in lista per sottoporsi all’intervento ha infatti contattato la redazione di TvShowAce spiegando che le registrazioni che lo avrebbero coinvolto sono state slittate e non gli è stato più detto nulla sulla data dell’intervento.

Tutto è bloccato, sia la produzione che lo staff di “Vite al limite”. Come si legge sul portale in questione, pare ci siano delle diatribe relative la rete, l’assicurazione coinvolta nel pagamento degli interventi chirurgici e i pagamenti dello stesso dr. Nowzaradan che riceve all’anno un compenso esorbitante che la produzione non riesce più ad affrontare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —>  Nunzia De Girolamo, Mara Venier e Briatore: lo strano trio insieme. Il motivo – VIDEO

Il medico all’anno per tutto il suo lavoro in chirurgia, attività di amministrazione all’interno dell’ospedale in cui è anche socio e il programma, percepisce uno stipendio pari a circa 4 milioni e mezzo di dollari. Al momento quindi il suo ruolo sembra in contrattazione visto che “Vite al limite” non può proseguire senza la sua figura portante.

La notizia ha messo in allerta moltissime persone che seguono il reality fin dai suoi esordi. Il programma verrà cancellato o si riuscirà a trovare una soluzione valida per tutti senza licenziamenti?