Gatti, pelo setoso in un solo step: il segreto su come rendere più belli i vostri esemplari

Curiosi di scoprire quale sia il segreto per mantenere un pelo perfetto nei vostri gatti? La soluzione immediata é più semplice del previsto.

Qualsiasi padroncino è orgoglioso di osservare il proprio esemplare di felino nelle adeguate condizioni di cura e bellezza. D’altro canto, per chi non ne fosse a conoscenza, i gatti amano già per loro natura adoperarsi quanto più possibile, e autonomamente, affinché il loro pelo assuma un aspetto impeccabile. Ma scopriamo adesso come poterli aiutare in caso di bisogno.

Gatti pelo setoso segreto come
Gatti (Instagram @gatti_gatti_e_ancora_gatti)

Pur rispettando i limiti del vostro esemplare e favorendo al contempo le sue esigenze, è possibile attuare alcune semplici ed efficaci strategie per contribuire al loro “messa in piega” giornaliera. Il pelo del gatto differisce per caratteristiche da razza a razza, e talvolta esemplare ad esemplare. Eppure vi è una costante che può aiutare i meno esperti in tale impresa.

Gatti, pelo setoso in un solo step: il segreto su come rendere più belli i vostri esemplari

Gatti pelo setoso segreto come
Gatti (Instagram @gatti_gatti_e_ancora_gatti)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Toelettatura per cani: come farla a casa

La prima avvertenza è quella di ricordarsi di un’attività fondamentale che, se attuata abitualmente, contribuisce a rendere il pelo del vostro gatto di ottimo aspetto e lucentezza. Quella di spazzolare il proprio gatto, oltre a favorire indubbiamente nei suoi presupposti di bellezza, è anche un’attività che richiede la giusta attenzione.

In primis: non tutte le spazzole sono adatte a tutti i tipi di gatto. Piuttosto per ogni esemplare, e in virtù della loro tipologia di pelo, è consigliabile affidarsi al parere degli esperti. Basterà dunque chiedere un consiglio al proprietario della vostra toletta di fiducia oppure seguire le prossime indicazioni.

Oltre alle spazzole manuali ne esistono di elettriche. Con questo sarà più immediata la pulizia della spazzola stessa, dopo il suo singolo utilizzo, favorendone la manutenzione quanto l’igiene del vostro esemplare.

Su quelle di utilizzo comune, invece, si possono citata quelle più gettonate. Fra queste vi sono: la spazzola aspirante (molto richiesta per la sua potenzialità di eliminare i peli in eccesso e sfatare il rischio di inalarli).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cani e durata perdita del pelo, quando e perché? Utili consigli su come fronteggiarla

E ancora, in conclusione, ci si può affidare alla sicurezza data dalla spazzola caldatore. Oppure d’altrettanto comune lingua-spazzola. Divertente arnese che permette all’umano di entrare in comunione con il felino, trasformando un momento tipico della toletta in attimi di puro gioco tra gatto e il suo padroncino.

INTERVISTA RICCARDO FOGLI , IL VIDEO

Impostazioni privacy